28 gennaio 2020
Aggiornato 12:00
Rifiuti

Il sindaco di Boscoreale sospende lo sciopero della fame

Dopo la convocazione del tavolo in Provincia di Napoli

NAPOLI - Il sindaco di Boscoreale, Gennaro Langella, ha sospeso lo sciopero della fame, iniziato quattro giorni fa, per protestare contro la possibile apertura di una seconda discarica a Terzigno, nel territorio del Parco nazionale del Vesuvio. La decisione è stata presa dopo la riunione svolta presso la sede della Provincia di Napoli in seguito alla quale è stato convocato un tavolo tecnico per individuare alternative al nuovo sito.
Il sindaco ha però annunciato che la tenda in piazza della Pace, nella quale ha trascorso questi ultimi giorni, resterà allestita e farà da punto di informazione e incontro con i cittadini. Intanto non si placa il fronte della protesta: questa sera ci sarà una riunione dei sindaci del Parco del Vesuvio, domani una veglia di preghiera con il vescovo di Nola, monsignor Beniamino Depalma e infine il prossimo giovedì è stata proclamata in tuta l'area vesuviana una giornata di lutto cittadino per sottolineare il problema in cui versano i Comuni interessati dalla discarica.