19 gennaio 2020
Aggiornato 07:30
Napoli

I sindaci del vesuviano occupano la sede della provincia

Manifestano contro la seconda discarica nel parco. Presidiano la sala riunioni

NAPOLI - I sindaci del vesuviano per protesta contro la seconda discarica nel Parco naturale hanno occupato la sala riunioni della provincia di Napoli. I sindaci di Boscoreale, Gennaro Langella, Trecase, Gennaro Cirillo, Boscotrecase, Agnese Borrelli, nonché il vicesindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, hanno trascorso la notte nella sala riunioni della provincia di Napoli, per protesta denunciando il mancato impegno della provincia contro l'apertura di una seconda discarica all'interno del parco naturale del Vesuvio.

L'occupazione continua anche stamattina e i sindaci presidiano ancora la sala riunioni del palazzo della provincia di Napoli in piazza Matteotti.
Ieri sera c'era stata una riunione con il presidente della provincia Luigi Cesaro e l'assessore provinciale l'ambiente Gennaro Caliendo. Ma i sindaci non sono rimasti soddisfatti dell'incontro e hanno deciso per l'occupazione. Stamattina doveva esseri un altro tavolo tecnico alle 11.30 che sembra al momento essere saltato.