28 gennaio 2020
Aggiornato 11:30
Emergenza rifiuti

Incendiato camion a Napoli, sassaiola a Terzigno

Ancora tensioni nella notte ma conferimento regolare in discarica

NAPOLI - Ancora tensione a Napoli nella notte ma il conferimento dei rifiuti nella discarica di Terzigno è stato regolare: incendiato un autocompattatore nel centro del capoluogo partenopeo, danneggiando anche alcune auto parcheggiate, mentre a Terzigno le forze di polizia che scortano i camion che trasportano i rifiuti in discarica sono stati oggetto di una sassaiola da parte di alcuni manifestanti.

Nella notte i camion hanno scaricato regolarmente alla discarica di Terzigno, ma tra mezzanotte e le due alcune persone del presidio anti-discarica, secondo quanto riferito dalla polizia, hanno lanciato pietre contro gli autocompattatori e gli agenti dis corta ai mezzi. Sempre a Terzigno un autocompattatore è stato anche colpito da una bottiglia incendiaria, ma il veicolo però non si è incendiato. Una carica di alleggerimento della polizia ha poi disperso i manifestanti.
A Napoli, in via Pasquale Scura nel quartiere Montecalvario un mezzo della EneaAmbiente è stato invece danneggiato dalle fiamme, un incendio doloso, spiega la polizia. L'autista si è accorto di un rumore ed è sceso dalla cabina che subito è stata avvolta dalle fiamme. Danneggiate anche due auto parcheggiate e alcuni cavi elettrici. In città continua comunque la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e i mezzi sono riusciti stanotte e continuano a scaricare in discarica a Terzigno.