27 luglio 2021
Aggiornato 00:00
Onu

Riforme, Frattini: Serve ampio consenso,no a scelte nel G20

Il ministro: Gruppo 'Uniting for Consensus' sempre più ampio

New York, 22 set  - Per fare una riforma del Consiglio di Sicurezza serve un ampio consenso, quello cercato da 'Uniting for Consensus', il gruppo di lavoro che si è riunito oggi, a New York.

"Il gruppo si sta espandendo, ci sono almeno 7 Paesi del G20 che ne fanno parte" ha dichiarato il ministro degli Esteri, Franco Frattini. "Ora il gruppo ha anche la capacità di esprimere la propria opposizione nel G20, qualora la presidenza francese del prossimo anno volesse portare anche il tema della riforma in discussione tra quelli in agenda; un'opposizione dettata dal fatto che non è quello il luogo dove si possono affrontare temi di governance politica come la riforma dell'Onu" ha specificato Frattini.

"In più si è arrivati a un accordo molto serio per proporre la riforma di tutte le strutture dell'Onu, non solo del Consiglio di Sicurezza, ma anche dell'Assemblea generale, di cui vogliamo il potenziamento" ha detto il ministro. (segue)