2 aprile 2020
Aggiornato 13:00
Pdl

Deferiti tre ribelli Fli, ma loro non presenteranno memoria

Probiviri: 10 giorni per difesa. Briguglio:Mi provocano atarassia

ROMA, 16 set  - I tre finiani 'ribelli' ostentano distacco, di fronte alla decisione dei probiviri del Pdl di deferirli. Un distacco evidente nei commenti a caldo. "Il deferimento mi interessa poco", dice Italo Bocchino. "Mi provoca uno stato di atarassia...", gli fa eco Carmelo Briguglio. "Un po' sorrido, un po' sono indifferente.

.

,", chiude il cerchio Fabio Granata. Quello che i tre non dicono, ma che da Fli dicono essere quasi certo, è che nessuno di loro presenterà memorie difensive, né si presenterà di fronte ai garanti del Pdl per essere 'ascoltato'.

In un linguaggio parecchio burocratico i probiviri avevano sottolineato: "In relazione ai ricorsi nei confronti dei tre deputati del Pdl deferiti dal Comitato di coordinamento, si è deciso, riservato ogni altro provvedimento, nel rispetto e in ossequio al regolamento e alle norme di garanzia di procedere alle notifiche dei deferimenti, richiedendo, così come previsto, una memoria difensiva agli stessi. Il Collegio si è aggiornato al 21 ottobre p.

v.

".

Certo, i 'garanti' del Pdl avrebbero potuto forse allungare i tempi per evitare ulteriori tensioni in vista del passaggio parlamentare del 28 settembre. Ma se i finiani ostentano distacco, dal quartier generale di via dell'Umiltà si fa presente che i probiviri, membri di un organismo terzo e imparziale, hanno scelto di rispettare alla lettera l'iter, senza però fare sconti ai 'ribelli'.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal