20 ottobre 2019
Aggiornato 07:30
Maltempo

Temporali estesi dal Nord al Sud

E' quanto comunica la Protezione Civile: «Cielo coperto, piogge, vento e temperature in discesa»

MILANO - «La perturbazione proveniente dall'Europa settentrionale sta interessando l'Italia centro-settentrionale con diffuso maltempo e nelle prossime ore si estenderà anche sulle regioni meridionali apportando ovunque un generale abbassamento delle temperature e venti forti sulle isole maggiori». E' quanto comunica la Protezione Civile, che ha emesso un ulteriore avviso di «avverse condizioni meteorologiche» che estende e prolunga quello diffuso nella giornata di ieri e che prevede dalla serata di oggi «il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità su Lombardia ed Emilia Romagna».

Dalla mattinata di domani, sempre secondo la Protezione Civile si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, localmente di forte intensità, sulle regioni centro-meridionali tirreniche. I fenomeni saranno accompagnati da attività elettrica, forti raffiche di vento e possibili grandinate. Inoltre, dalla tarda mattinata di domani, si prevedono venti forti dai quadranti occidentali, con raffiche di burrasca, sulla Sardegna e successivamente in estensione a Sicilia e Calabria e venti forti sud-orientali anche sulle Marche. Infine, si potranno prevedere possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Secondo i bollettini delle diverse Arpa delle regioni del Nord Italia, per domenica sono previste anche brevi nevicate, anche a partire dai 1.500 metri.

Gravi intanto i disagi causati dal maltempo oggi. La situazione più difficile si è registrata in Toscana con allagamenti e frane causati dalle abbondanti precipitazioni a Lucca, Massa Carrara, Firenze e Livorno. Massima allerta per il bacino del Magra e del Serchio, in modo minore per quello del Cornia e del Cecina. Ingrossamenti dei fiumi con allagamenti diffusi anche nella provincia di Lucca con problemi alla circolazione su diverse strade. Isolata la località Arni nel comune di Stazzema. Situazione difficile anche in provincia di Pistoia, specialmente nella piana di Pescia, con piccole frane e cadute di alberi che hanno interrotto la circolazione in varie zone, e in provincia di Pisa, nei comuni di Calci e Vicopisano.

Forti temporali si sono abbattuti nella notte anche in Friuli Venezia Giulia, causando allagamenti di strade, negozi e cantine. La Regione ha intanto stanziato 200mila euro per i lavori di messa in sicurezza della frana che ieri pomeriggio di ha interessato Paularo, ostruendo e danneggiando la strada da Paularo a Cason di Lanza e Pontebba.