12 dicembre 2019
Aggiornato 04:00
Piccolo centro medioevale in provincia di Frosinone

Il Sindaco di Anagni nega uso Auditorium per presentazione libro Luxuria

Arcigay chiede incontro: censura inaccettabile, discriminazione. Ci auguriamo una forte presa di posizione anche da parte delle istituzioni locali

ANAGNI - Carlo Noto, sindaco di Anagni, piccolo centro medioevale in provincia di Frosinone, ha negato l'utilizzo dell'auditorium comunale per la presentazione dell'ultimo libro di Vladimir Luxuria, «Le parole non dette». Arcigay ha chiesto «al più presto» un incontro al sindaco di Anagni: la richiesta di utilizzare l'auditorium comunale era stata avanzata dai giovani dell'associazione La guerra di Piero. «Ci uniamo - dice Fabrizio Marrazzo, presidente di Arcigay Roma - così, all'appello di tutti coloro che in queste ore si stanno mobilitando contro questa decisione».

«Si tratta, se confermata nelle modalità, di una censura davvero inaccettabile - aggiunge Marrazzo - per la quale esprimiamo la nostra solidarietà a Vladimir Luxuria e agli organizzatori di questo appuntamento culturale. E' inaccettabile che un rappresentante delle istituzioni arrivi a negare l'utilizzo di un bene pubblico con motivazioni discriminatorie. Ci auguriamo una forte presa di posizione anche da parte delle istituzioni locali. Anagni perde, così, una occasione di confronto e di crescita su un tema importantissimo: l'uguaglianza di tutti i cittadini».