16 ottobre 2019
Aggiornato 02:00
Politica estera. Italia-Serbia

Tadic: «Siamo un partner naturale per Roma»

Snodo importante corridoi paneuropei

ROMA - Nell'attivare una partnership strategica con la Serbia, l'Italia ha fatto una «scelta naturale». L'ha affermato oggi, rispondendo a una domanda in una conferenza stampa congiunta col presidente del consiglio Silvio Berlusconi, il presidente serbo Boris Tadic.

«La scelta dell'Italia è una scelta naturale», ha detto Tadic, ricordando che Roma è «sostenitrice del cammino della Serbia nell'Unione europea».

Per il numero uno di Belgrado, la Serbia rappresenta l'Italia «un'occasione» nelle sue politiche verso l'Est. Il paese balcanico, infatti, ha un'importante «posizione geostrategica» come snodo tra diversi corridoi, costruiti e da costruire, come il Corridoio X (Salisburgo-Salonicco), il Corridoio XI (dalla Romania all'Italia) e il Corridoio VII (corso del Danubio).