14 novembre 2019
Aggiornato 00:30

Italia-Giordania: l'agenda della seconda giornata romana dei reali

Abdallah vedrà Berlusconi e Rania riceverà il premio Bellisario

ROMA - Oggi sarà un'altra giornata intensa per re Abdallah II di Giordania e la moglie, la regina Rania, da ieri a Roma nell'ambito di una visita di Stato in Italia. Visita che è cominciata ufficialmente ieri dopo mezzogiorno al Quirinale dove il sovrano hashemita è stato ricevuto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Oggi Abdallah II sarà all'Altare della Patria con il ministro Ignazio la Russa per deporre una corona di fiori al Milite Ignoto. Subito dopo è previsto un incontro con il sindaco Gianni Alemanno in Campidoglio. L'incontro previsto per l'ora di colazione con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a Villa Madama è stato rinviato. Alle 17 la coppia reale sarà insieme per l'inaugurazione della mostra all'interno del Quirinale dal titolo «Giordania: crocevia di popoli e di cultura». Alla cerimonia sarà presente anche il presidente della Repubblica.

Per Rania l'appuntamento clou della giornata sarà alle 14.30, nella Sala della Lupa di Montecitorio, dove la Fondazione Marisa Bellisario le consegnerà il Premio Internazionale Marisa Bellisario. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato dalla Fondazione Marisa Bellisario, presieduta da Lella Golfo, «per il suo costante impegno a livello internazionale a tutela dell'infanzia e delle donne».

La cerimonia di premiazione sarà molto probabilmente l'occasione per Rania per lanciare «1 Goal: educazione per tutti!», una nuova campagna di cui è testimonial, incentrata sui mondiali di calcio del 2010 in Sudafrica, per portare a scuola entro il 2015 tutti i bambini del mondo.

Ieri, il re giordano è stato ricevuto anche dal presidente del Senato Renato Schifani e dal presidente della Camera, Gianfranco Fini. Rania ha invece trascorso una giornata all'insegna dell'arte. Mentre il marito era impegnato con il capo dello Stato, nella sala del Bronzino, Rania visitava, guidata dalla signora Clio Napolitano, le splendide sale del Quirinale. Dopo una colazione nello storico ristorante romano Il Bolognese, a Piazza del Popolo, la regina si è poi recata a visitare la Galleria Borghese accompagnata dal ministro della Cultura Sandro Bondi.