29 gennaio 2020
Aggiornato 10:00
Cronca. Sicilia

Catania, violenza sessuale su 74enne: presi 2 romeni

A Grammichele 29enne e 22enne presi in poche ore dai Carabinieri

CATANIA - Risolto in poche ore risolto il caso do violenza sessuale ai danni di un'anziana 74enne a Grammichele, in provincia di Catania. I carabinieri di Caltagirone hanno arrestato due romeni di 29 e 22 anni. Sono accusati di violenza sessuale, sequestro di persona e rapina.

La Procura di Caltagirone ha disposto il fermo di Vasile Borgovan, e Nicolae Ghinea. I due, tra giovedì e venerdì, intorno alla mezzanotte si sarebbero recati a casa della vittima, vedova e senza figli pensando che l`abitazione fosse vuota. Una volta capito che la donna era a letto si sono scagliati contro di lei colpendola con calci e pugni. Non paghi l`hanno legata al letto ed hanno abusato di lei sessualmente fino a farle perdere conoscenza. A questo punto si sono impossessati di pochi euro, di qualche oggetto d`oro e della vettura della donna. La signora è stata subito portata presso l`ospedale di Caltagirone ove è stata ricoverata e giudicata guaribile in 45 giorni.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica, grazie anche al coraggio della vittima che ha descritto in maniera dettagliata i volti e le fattezze degli aggressori, si sono subito orientate verso gli ambienti degli stranieri residenti nel circondario calatino.

Alle 23 di ieri è scattato il blitz in Via Cairoli, a Grammichele, dove i rumeni si erano nascosti. La perquisizione ha consentito di recuperare tutta la refurtiva. Borgovan e Ghinea sono stati condotti i caserma ove, davanti al magistrato non hanno potuto che confessare tutto. Rapina, violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni personali. Immediatamente è scattato il provvedimento di fermo in virtù del quale i due sono stati condotti alla casa circondariale di Contrada Noce, a Caltagirone.

La vittima, appreso dell`arresto, fanno sapere i carabinieri, nonostante le pessime condizioni fisiche, ha abbracciato il maresciallo che le ha comunicato che i malviventi erano stati arrestati.