23 agosto 2019
Aggiornato 14:00
SICUREZZA

Giovanardi: «Bisogna regolarizzare colf e badanti»

Serve un provvedimento d'urgenza per evitare espulsioni di massa

ROMA - Bisogna regolarizzare con un provvedimento d'urgenza le colf e le badanti che già lavorano in Italia. A chiederlo è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla famiglia Carlo Giovanardi facendo presente che «se pensiamo di espellere centinaia di migliaia di collaboratrici domestiche extracomunitarie che si trovano in Italia e hanno un rapporto di lavoro in essere, si rischia di trasformare tutto in una sorta grida manzoniane».

Davanti alle nuove norme del cosiddetto pacchetto sicurezza, spiega Giovanardi, sono in molti a chiedersi che fine faranno le colf e le badanti. «Con un provvedimento d'urgenza - sottolinea allora il sottosegretario - io propongo di regolarizzare queste persone che hanno un rapporto di lavoro in essere» con l'obbiettivo anche di «agevolare le forze dell'ordine nell'espellere realmente dal Paese chi si trova in Italia senza un lavoro e, soprattutto, svolge attività collegate alla criminalità organizzata». Non solo. In questo modo, osserva Giovanardi, «si favoriscono le famiglie italiane e si fa un favore anche all'economia, perchè con la messa in regola si incassano anche i contributi».