20 agosto 2019
Aggiornato 14:00
Maltempo

Raffiche di forte scirocco in Sicilia: 2 morti

Problemi alla navigazione marittima e all'aeroporto di Palermo

PALERMO - Due morti, alcuni feriti, tetti scoperchiati, tabelloni pubblicitari divelti, navigazione da e per le isole bloccata e aerei costretti a cambiare scalo. Sono gli effetti del forte vento di scirocco che imperversa nella parte settentrionale e centro occidentale della Sicilia, dove da ieri sera si registrano raffiche che hanno raggiunto i 130 chilometri all'ora.

La prima vittima è stata a Palermo dove il custode di Villa Trabia, Rosario Cona, 63 anni, è stato travolto da due grossi rami di un grosso albero sradicati dal vento. L'uomo, subito soccorso, è deceduto poco dopo il ricovero in ospedale. Cona era dipendente della Gesip, società mista partecipata dal Comune di Palermo, che ha deciso di sostenere le spese funerarie. La seconda vittima nel messinese: si tratta di Rosario La Spina, 62 anni, che questa mattina è rimasto schiacciato da un cancello uscito dalle guide a Rometta. L'uomo era andato in un terreno privato per verificare che il cancello che tratteneva dei cani fosse chiuso. Il vento gli ha scaraventato addosso una delle ante, che lo ha schiacciato.

A Palermo, dove i centralini dei vigili del fuoco sono andati in tilt, un albero ha travolto una vettura in piazza Indipendenza ferendo i due passeggeri, mentre altre due persone sono rimaste leggermente ferite dalla rottura di alcuni vetri. Sempre nel palermitano, il vento ha provocato il crollo di una abitazione rurale a Lascari, ma fortunatamente, non ci sono stati feriti ma ha provocato danni ad alcune abitazioni adiacenti.

Nelle Eolie si registrano danni alle imbarcazioni e alle strutture portuali. La notte scorsa da porto Empedocle e Trapani non sono salpati i traghetti per le Pelagie e Pantelleria, così come questa mattina sono rimasti fermi in porto traghetti e aliscafi per le Eolie e Ustica. Forti disagi anche sul fronte del trasporto aereo. Oggi all'aeroporto ben 9 voli in arrivo all'aeroporto di Palermo sono stati dirottati fra Catania e Trapani mentre ne sono stati cancellati 7 in partenza. Momenti di paura fra i passeggeri del volo partito da Roma alle 7 e 10 e diretto a Palermo. Il velivolo della Blue Panorama ha tentato l'atterraggio ma poi a causa delle forti raffiche ha dovuto desistere e ha ripreso quota dirigendo poi su Catania. La torre di controllo del 'Falcone-Borsellino' è stata anche chiusa per circa 10 minuti.