30 luglio 2021
Aggiornato 02:30
Denuncia di un albergatore della Val di Non

Trento: 3 arresti per usura e minacce

L’indagine della squadra mobile, in collaborazione con i Commissariati di P.S. di Torre del Greco e Torre Annunziata

La Polizia di Stato di Trento ha arrestato 3 cittadini italiani di origine napoletana per usura e minacce aggravate. L’indagine della squadra mobile, in collaborazione con i Commissariati di P.S. di Torre del Greco e Torre Annunziata, ha preso spunto da una denuncia di un albergatore della Val di Non.

Lo stesso, a seguito di difficoltà economiche, si era rivolto ad un suo conoscente napoletano per chiedere un prestito di circa 40.000 euro, in quanto la banca avrebbe concesso solo un fido di una somma molto inferiore a quella necessaria. Il napoletano con altri due soggetti campani dava il prestito che comportava per l’albergatore una situazione si sottomissione psicologica ai tre criminali i quali chiedevano inizialmente tassi vicini al 50% che in questi ultimi mesi arrivavano ad oltre 100%.

Gli stessi iniziavano a minacciare fisicamente l’albergatore e i suoi familiari se non avesse pagato. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 presso la Questura di Trento.