25 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
Parchi pubblici

Parchi in Campania, pronti progetti di rilancio

Ganapini: «Presto la svolta nel settore»

L’assessore all’Ambiente della Regione Campania Walter Ganapini interviene sul tema dei parchi ed annuncia una serie di iniziative utili a garantire la «svolta» nel settore.
«Procederemo rapidamente – dice – alla nomina dei presidenti e dei direttori. Stiamo altresì formalizzando accordi con l'Assessorato al Turismo della Regione per il lancio di tre progetti di valorizzazione turistico-ambientale sul territorio ed in particolare per il Litorale Domitio-flegreo, la Baia di Napoli ed il Cilento. Nello specifico, un tavolo tecnico con Unioncamere, promuoverà la certificazione di qualità ambientale dei territori e dei loro prodotti a marchio. Infine, con l'Assessorato alle Attività produttive si è deciso di condividere i fondi per i Piani Integrati Rurali per elaborare anche i Piani di Parco.

«La Regione Campania – ricorda Ganapini - ha formalmente il 30 per cento del territorio coperto da Parchi e Aree protette, ma buona parte di questa superficie è contaminata e/o ridotta a discarica abusiva. Ora è necessario cambiare rotta, anche perché – come sostiene il premio Nobel Krugman - l'unica soluzione possibile alla crisi finanziaria e ambientale globale è lo stato ecologico moderno.

«Per quanto riguarda il personale, assieme all’Assessorato al Lavoro individueremo tra gli LSU, attraverso un rigoroso percorso di selezione e di formazione, le unità necessarie, dalle 30 alle 50 per ogni parco.

«Ogni Parco infine sarà attrezzato con sistemi informativi territoriali coerenti con quello regionale», conclude Ganapini.