19 maggio 2024
Aggiornato 15:30
Codice della strada

«Si a stop auto per chi beve ma garantire sicurezza con maggiori controlli»

Lo afferma Silvia Velo, vicepresidente Pd in commissione Trasporti

«Il Pd è d’accordo per l’inasprimento delle pene per chi guida sotto l’effetto dell’alcol anche se questo può essere inutile se non si garantiscono un maggior numero di controlli: i tagli alla polizia stradale, quindi, non sono coerenti con questo obiettivo».

Lo afferma Silvia Velo, vicepresidente Pd in commissione Trasporti.

«Occorre fermare le persone – prosegue Velo - prima che commettano dei reati attraverso una efficace prevenzione realizzata con maggiori controlli da parte della polizia stradale e contemporaneamente garantire la piena applicazione delle sanzioni previste dal codice e la certezza della pena. E’ necessario, infine – conclude - un pieno riconoscimento dei diritti dei familiari delle vittime».