6 dicembre 2019
Aggiornato 21:00
Piano rifiuti

«In Provincia di Milano Penati va verso il commissariamento»

Lo ha affermato il coordinatore regionale lombardo di Forza Italia, Guido Podestà

MILANO - «In Provincia Milano si va verso il commissariamento». Lo ha affermato il coordinatore regionale lombardo di Forza Italia, Guido Podestà, dopo che a Palazzo Isimbardi la maggioranza non e’ riuscita a far approvare il Piano Rifiuti. «I tempi prescritti dalla legge regionale – ha spiegato all’ADNKRONOS- scadono oggi e mi sembra quindi logico che da parte del Presidente Formigoni si dia il via al commissariamento. In Provincia il presidente Penati non ha più la maggioranza e non e’ riuscito a portare avanti quello che era il piano che aveva presentato. Anche la sua maggioranza si rifiuta di votarlo».

Scorrendo brevemente l’articolo 8 della legge regionale del 12 luglio 2007, Podestà ha sottolineato il passaggio in cui si chiamano le Province «ad adottare i piani provinciali nel rispetto dei criteri di localizzazione previsti entro il 29 febbraio 2008 che devono poi essere trasmessi alla Regione entro il 31 ottobre, cioè oggi. Decorso tale termine ’perentorio’ la Regione interviene e nomina un commissario a presidente della Provincia. Anche se Penati chiederà alla Regione di essere lui il commissario non e’ detto che lo sia per legge. A questo punto -prosegue Podestà- credo che sarebbe giusto aspettarsi da Penati una presa di coscienza e quindi le sue dimissioni. Penati però non mi sembra intenzionato a darle anche se, ormai, non dispone più di una maggioranza».