23 gennaio 2022
Aggiornato 16:30
Dati cartografici

Accordo Regione – Istituto Idrografico della Marina in materia di cartografia

La convenzione avrà una durata di 3 anni e consentirà di favorire la conoscenza, l’utilizzo e lo scambio delle rispettive banche dati geografiche e cartografiche per l’intero territorio regionale

La Giunta della Regione Lazio, presieduta da Piero Marrazzo, durante la sua ultima seduta ha dato il via libera a un accordo quadro di collaborazione con l’Istituto Idrografico della Marina in tema di dati cartografici.
La convenzione, presentata dall’assessore all’Urbanistica Esterino Montino, avrà una durata di 3 anni e consentirà di favorire la conoscenza, l’utilizzo e lo scambio delle rispettive banche dati geografiche e cartografiche per l’intero territorio regionale.

«Le carte costituiscono uno strumento fondamentale per la programmazione delle politiche territoriali e il monitoraggio dei fenomeni – ha spiegato l’assessore Montino – Questo accordo consente di mettere insieme i prodotti e le competenze di due importanti enti come l’Istituto Idrografico della Marina e la Regione Lazio. In questo modo sarà possibile definire procedure operative per la produzione di dati batimetrici, topografici, grafici, e numerici inclusi nell’Intesa Stato – Regioni ed Enti locali e si potranno attivare procedure standard per la produzione di cartografia. La possibilità reciproca di utilizzo delle rispettive banche dati aiuterà il miglior utilizzo delle risorse disponibili evitando inutili sprechi».

L’utilizzo dei dati cartografici della Regione Lazio e dell’Istituto Idrografico della Marina è esteso per fini istituzionali anche a tutti gli enti locali e strumentali che hanno sede sul territorio laziale tra cui Province, Comuni, Comunità Montane, Agenzie ed Aziende pubbliche regionali, Enti Parco e gli enti che aderiscono al Sistema Informativo Territoriale. Per l’Istituto Idrografico Militare l’uso dei dati a scopo istituzionale è esteso al ministeri della Difesa e dell’Interno.