26 maggio 2020
Aggiornato 03:00
Tossicodipendenze: strategie di intervento

Dall’EBM un aiuto al problema delle tossicodipendenze

La conoscenza delle prove di efficacia che la letteratura scientifica mette a disposizione è essenziale per la scelta delle diverse strategie di intervento

Nonostante le difficoltà oggettive della conduzione di studi sperimentali nell’ambito delle tossicodipendenze, la conoscenza delle prove di efficacia che la letteratura scientifica mette a disposizione è essenziale per la scelta delle diverse strategie di intervento. Infatti, spesso la scelta tra i vari interventi disponibili è guidata dal buon senso, dall’intuizione, dall’esperienza clinica, dalla ideologia e non è presa sulla base dalle evidenze scientifiche. I clinici, i pazienti e i decisori politici necessitano di un’informazione accessibile, aggiornata ed obiettiva relativamente agli interventi disponibili nel campo delle dipendenze. La necessità di identificare trattamenti efficaci è inoltre particolarmente essenziale nei Paesi in via di sviluppo dove le risorse per fronteggiare la diffusione della tossicodipendenza sono molto limitate.

La Collaborazione Cochrane, un’organizzazione internazionale no-profit, fondata nel 1992 nel Regno Unito, si prefigge proprio questo obiettivo: produrre, aggiornare e diffondere revisioni sistematiche della letteratura scientifica nei diversi ambiti dell'assistenza sanitaria. Attraverso la produzione di revisioni sistematiche sull’efficacia degli interventi sanitari in tutti i campi della medicina, la Collaborazione Cochrane ha avuto un’influenza rilevante nel modificare la pratica clinica in numerosi Paesi e la Cochrane Library è divenuta una risorsa fondamentale per diffondere le evidenze scientifiche sugli interventi sanitari tra i clinici, i ricercatori, i pazienti ed i decisori politici.

Lo scopo di aiutare le persone a prendere decisioni ben informate nel campo della salute, accomuna l’ISS e la Collaborazione Cochrane. L’interesse dell’Istituto nel diffondere la Medicina Basata sulle Prove (EBM) in Italia è noto, così come è nota la profonda convinzione dell’Istituto Superiore di Sanità che le prove di efficacia dovrebbero essere uno dei componenti essenziali di una decisione clinica, insieme a le preferenze dei pazienti, l’esperienza clinica e gli elementi di contesto sociali, culturali ed economici.

La EBM non è fatta soltanto di revisioni sistematiche, ma le revisioni sistematiche sono particolarmente utili perchè riassumono le prove di evidenza scientifiche relative al tema oggetto della revisione e le rendono facilmente comprensibili al lettore. Inoltre, ogni anno vengono pubblicati circa 20.000 nuovi trial controllati randomizzati, per cui è spesso difficile mantenersi aggiornati se non si hanno a disposizione sintesi dei risultati di questi studi facilmente accessibili e disponibili.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal