17 novembre 2019
Aggiornato 20:30
La Polizia di Stato celebra oggi a Bologna il suo patrono

Festa di San Michele Arcangelo

Il ministro dell'Interno Maroni e il capo della Polizia Manganelli consegneranno una targa agli atleti delle Fiamme oro vincitori a Pechino

La Polizia di Stato festeggia oggi il suo patrono, San Michele Arcangelo, ed è Bologna la città prescelta quest'anno per ospitare le celebrazioni, che si apriranno alle 18 con la messa nella basilica di San Petronio, officiata dal cardinale Carlo Caffarra, alla presenza del ministro dell'Interno Roberto Maroni, del capo della Polizia Antonio Manganelli e di altre autorità nazionali e locali.

Il pomeriggio di manifestazioni proseguirà presso il palazzo Re Enzo, che ospita per l'occasione la mostra «Storia e tradizioni al servizio della gente», dedicata alla storia della Polizia, delle sue specialità, delle telecomunicazioni e della Scientifica. All'interno della mostra, sarà possibile anche ammirare divise, mezzi e 'pezzi' storici, come la vecchia colonnina stradale del 113.

Dopo la mostra, ci si potrà spostare al teatro Manzoni, dove alle 20.30 inizierà un concerto-spettacolo nel corso del quale il ministro Maroni, insieme con il capo della Polizia, consegnerà una targa di riconoscimento agli atleti delle Fiamme oro vincitori di medaglie alle olimpiadi di Pechino.

Durante il concerto, che sarà presentato da Paola Saluzzi, esibizioni della Banda musicale della Polizia di Stato, del Coro del Teatro comunale di Bologna e del sax solista Federico Mondelici, che accompagneranno gli artisti Gianni Morandi e Barbara Cola.

Dal 2006 la Polizia celebra il suo patrono anche con il 'Family day', un'iniziativa dedicata ai familiari dei poliziotti, importante per avvicinare il lavoro e i valori della Polizia di Stato alle persone comuni. In quest'occasione, infatti, è possibile visitare le strutture e gli uffici ed osservare da vicino gli strumenti operativi.

Quest'anno il Family day ha anche un obiettivo in più: fare in modo che le questure mettano in risalto episodi di grande coraggio e solidarietà di cu sono stati protagonisti poliziotti fuori servizio, per sottolineare e ricordare la missione quotidiana della Polizia.