16 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Sicurezza

Nuoro: il Prefetto chiede ai Sindaci del nuorese e dell'ogliasta una più stretta collaborazione

In un'ottica di collaborazione e sostegno, i futuri provvedimenti dei comuni interessati dovranno essere preventivamente trasmessi in prefettura

Ricordando le novità normative introdotte con il «decreto sicurezza» (convertito nella legge n. 125 del 24 luglio 2008) e con il decreto del ministro dell’Interno del 5 agosto scorso sugli interventi del sindaco in materia di sicurezza, la prefettura di Nuoro ha richiamato l’attenzione dei sindaci dei comuni delle province di Nuoro e dell'Ogliastra ad una più proficua collaborazione sui temi dell'incolumità pubblica e della sicurezza urbana.

Proprio nell'ottica di una proficua collaborazione tra i diversi livelli di governo locale, è stata evidenziata l’opportunità che ogni specifico atto emanato sia preventivamente comunicato al prefetto.

Tale necessità appare ancora più evidente se si considera che con il conferimento delle funzioni amministrative ai Comuni, a seguito della riforma del Titolo V della Costituzione, gli amministratori locali devono farsi carico di incombenze di carattere amministrativo sempre più numerose.