11 dicembre 2019
Aggiornato 09:30
La Lega vuole chiudere in fretta la partita sul Federalismo fiscale

Cota: «Federalismo fiscale in tempi stretti»

«Il federalismo è una priorità e una necessità, va nell'interesse della gente e del governo»

«La festa dei Popoli Padani vuol dire che la Lega segue la sua linea che è la stessa da quando è nata: combattere per avere un sistema diverso che consenta ai nostri territori di avere più autonomia. L'evento del 12,13 e 14 settembre vuol dire in concreto più autonomia e più libertà rispetto allo stato centralista. E quindi vuol dire federalismo fiscale».

Il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Roberto Cota, intervistato dal quotidiano online Affaritaliani.it, rilancia la necessità di realizzare il federalismo fiscale in vista della festa leghista di questo weekend. «Venerdi' - spiega Cota - inizia con il prelievo alle ore 12 dell'acqua al Monviso e con il comizio di Bossi a Paesana. Il tutto si conclude domenica a Venezia». In merito ad alcune «frenate» da parte del Pdl, Cota taglia corto.

«Oggi - afferma - ci sono dichiarazioni da parte di tutti positive. Il federalismo è una priorità e una necessità, va nell'interesse della gente e del governo. Era previsto nel programma elettorale, prima si fa e meglio è. E speriamo che venga approvato in tempi strettissimi».