25 aprile 2024
Aggiornato 17:00
Con le iniziative benefiche a Casa Italia

Edison: raccolti 65.000 euro per Telethon

Remando sul remoergometro allo spazio Edison, gli Azzurri, i giornalisti e gli ospiti di Casa Italia, hanno contribuito alla ricerca Telethon

Grazie alle iniziative benefiche di Edison, «Rema un minuto come un campione» e il Premio «Cambia l’energia, a Casa Italia durante le Olimpiadi sono stati raccolti complessivamente 65.000 Euro da donare a Telethon.
Un grande successo tra gli Azzurri, i giornalisti e gli ospiti di Casa Italia è stato ottenuto dal remoergometro presente allo spazio Edison per l’iniziativa «Rema un minuto come un campione», ovvero per ogni minuto di remata Edison ha donato 50 euro a Telethon. Dall’apertura di Casa Italia ad oggi sono stati in molti a remare contribuendo così alla raccolta fondi. Da Gianni Moranti, Candido Cannavò a John Elkann, all’ambasciatore in Cina Riccardo Sessa, a Matteo Marzotto, Massimo De Luca, Franco Carraro, Antonio Rossi, Eugenio De Paoli, Donatella Scarnati, Juri Chechi, insieme a tutti i medagliati e la maggioranza della spedizione olimpica il remoergometro ha creato numerosi momenti di aggregazione e di sfida per la remata più energica.

Le remate più energiche, espresse in watt, sono entrate a far parte in una classifica maschile e femminile e alla remata piu’ potente Edison ha riconosciuto un ulteriore contributo di 10.000 Euro. La classifica maschile vede in testa Simone Ranieri (canottaggio - 4 di coppia) con 1064 watt di picco massimo nella remata seguito da Rossano Galtarossa e Simone Venier (canottaggio - 4 di coppia) entrambi a 1029 watt e da Michele Zerial (canoa) a 984 watt. Al primo posto nella classifica femminile Assunta Legnante (peso) a 586 watt seguita da Micol Cattaneo (atletica) a 472 watt e da Piera Madé (staff Casa Italia) a 387 watt.

Alla raccolta fondi Telethon ha contribuito anche il Premio «Cambia l’energia». Durante le Olimpiadi, Edison ha premiato giornalmente l’atleta azzurro che ha riflettuto maggiormente i valori olimpici dentro e fuori il campo di gare donando a suo nome 1000 Euro a Telethon. Gli atleti vincitori sono stati indicati da una Giuria composta da alcuni dei più autorevoli rappresentanti della stampa sportiva italiana e dal team Edison a Pechino. Secondo i criteri del Premio, il vincitore è stato l’atleta che ha saputo accettare le sfide e le ha portate avanti credendoci fino in fondo. E’ stato l’outsider che ha vinto una medaglia importante oppure l’atleta che, nonostante non sia riuscito a vincere, si è distinto per un comportamento sportivo eccezionale. I vincitori del Premio «Cambia l’energia» sono stati: Davide Rebellin, Matteo Tagliariol, Giulia Quintavalle, Francesco D’Aniello, Federica Pellegrini, Andrea Minguzzi, Ilaria Salvatori, Rossano Galtarossa, Pietro e Gianfranco Sibello, Alessandra Sensini, Elisa Rigaudo, Alex Schwazer.

Edison è main sponsor della Nazionale Olimpica Italiana nei prossimi grandi appuntamenti sportivi globali, dai Giochi Olimpici di Pechino 2008 fino a quelli invernali di Vancouver 2010, passando per i Giochi del Mediterraneo a Pescara nel 2009. L’accordo con il Coni prevede anche un’o pzione per sponsorizzare la spedizione italiana ai Giochi di Londra 2012. Nella pallavolo, Edison è inoltre partner ufficiale della Federazione Italiana e co-sponsor di maglia delle Nazionali. Una partnership che è stata premiata dal successo delle Azzurre che nel 2007 hanno raggiunto per la prima volta nella loro storia il traguardo di Campionesse d’Europa e di vincitrici della World Cup in Giappone. Per le 3 stagioni dal 2006 al 2009 Edison è second sponsor della Nazionale Italiana di Rugby. Nel 2007 gli Azzurri del Rugby hanno vissuto una stagione impegnativa che ha dato importanti risultati: un 6 Nazioni 2007 esaltante, durante il quale per la prima volta la Nazionale ha riportato 2 vittorie di cui una all’estero contro la Scozia, e «ad un passo dal sogno» ai Mondiali francesi. Nelle edizioni 2007 e 2008 Edison è stato inoltre main sponsor dei Campionati Assoluti di Atletica Leggera. La società è attiva anche a livello locale supportando molteplici squadre di diverse discipline nei territori dove è presente in tutta Italia.