18 gennaio 2020
Aggiornato 03:30
Emergenza rifiuti

Stazione Bovino, Losappio: «No ai rifiuti campani»

«Si ricorda a proposito che la Regione è in attesa di stipulare con il Sottosegretario Bertolaso un protocollo di intesa»

L’assessore all’Ecologia Michele Losappio comunica che «giungono notizie di un’attivazione da parte del Genio Militare dei binari e della stazione di Bovino, notizie che danno corpo ad ipotesi di un utilizzo di quell’impianto per il trasferimento dei rifiuti campani a Savignano prima per treno e poi con i TIR.

Si ricorda a proposito che la Regione è in attesa di stipulare con il Sottosegretario Bertolaso un protocollo di intesa che oltre a disciplinare il trasferimento degli RSU deve anche consentire il monitoraggio ARPA della discarica di Savignano e l’inizio delle procedure di bonifica del sito di Difesa Grande. Ad oggi non si hanno notizie di sviluppi su tale protocollo.

E’ del tutto evidente che per la Regione il contributo che la Puglia ha dato e sta dando alla Campania, al Sottosegretario ed al Paese è notevole e insiste anche nell’accoglimento di 30.000 ton di rifiuti da termovalorizzare nell’impianto di Massacra. Come è gia successo nei casi di Panni, di Accadia e di Monteleone la Regione non intende assumere altre iniziative senza il conforto degli Enti Locali, rifiuta la logica dei colpi di mano e si dichiara pronta a tutelare i pugliesi in ogni modo».