16 ottobre 2021
Aggiornato 10:00
Apprezzamento del Sottosegretario Francesca Martini

Presentato libro “Project Management – gestire progetti in sanità e nel sociale”

Nel libro sono presenti contributi che trattano tutte le tematiche del Project Management quale sistema di gestione dei progetti aziendali e dei modelli di apprendimento

Si è tenuta oggi presso  la sede di Lungotevere Ripa 1 del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali la presentazione del libro: «Project Management – gestire progetti in sanità e nel sociale», pubblicazione che sarà messa a disposizione gratuitamente ai servizi socio-sanitari in formato elettronico (CD), oltrechè essere disponibile e scaricabile anche dal sito www.dronet.org. Si tratta di una pubblicazione no-profit, realizzata dalla Ulss 20 di Verona – Regione Veneto – in collaborazione con alcuni docenti della Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi di Milano e di altri importanti enti di ricerca nazionali ed internazionali, quali il Project Management Institute – Northern Italy Charter. Nel libro sono presenti contributi che trattano tutte le tematiche del Project Management quale sistema di gestione dei progetti aziendali e dei modelli di apprendimento.

Il Sottosegretario alla Salute Francesca Martini ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto e ha dichiarato: «Responsabilizzare su obiettivi specifici tutti gli operatori che lavorano in ambito sanitario pubblico e privato è divenuta ormai una esigenza insostituibile. La responsabilizzazione del personale e la comprensione dell’importanza del proprio lavoro nell’organizzazione dovrebbero creare input per aumentare la propria motivazione. Questo manuale intende contribuire a formare gli operatori sociosanitari ed incentivarli a far proprie queste metodologie che, se approcciate in modo corretto, daranno senza dubbio risultati positivi».

Il project management (Gestione di Progetto) ovvero l'insieme di attività volte alla realizzazione degli scopi/obiettivi di un progetto, è uno strumento diretto a creare dei prodotti, servizi, i cui risultati specifici comportano dei benefici o del valore aggiunto al committente. L'applicazione di conoscenze e tecniche, alle attività di un progetto che riguarda  le organizzazioni sanitarie è un ulteriore mezzo al fine di conseguire l’obbiettivo di centrare le prestazioni sul paziente.

La sfida principale del project management nella sanità  è quella di far percepire al  paziente di non essere «oggetto» del servizio o della prestazione ma «soggetto» che ne ha diritto.

Sono intervenuti alla presentazione il Dott. Giovanni Serpelloni (Capo del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri), D.ssa Elisabetta Simeoni (Responsabile di Project Management del Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria – Azienda ULSS di Verona), Prof. Francesco Zavattaro (Docente Area Public Management & Policy – SDA Bocconi – School of Management – Milano), Prof. Francesco Violi (Docente di Economia e Organizzazione Aziendale – facoltà di Ingegneria – Università degli Studi Federico II di Napoli), Prof. Giorgio Beghini (Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione – Università di Padova), Prof. Gianmaria Battaglia (Professor Area Public & Health Care Management and Policy – SDA Bocconi – School of Management – Milano), Ing. Carlo Notari (Presidente PMI Northern Italy Charter – Project Management Institute), Prof.ssa Alessandra Saggin (Docente Area Public Management & Policy – SDA Bocconi – School of Management – Milano), Prof. Paolo Rotondi (Docente Area Public Management & Policy – SDA Bocconi - School of Management – Milano).