16 ottobre 2021
Aggiornato 11:00
La Camera ratifica il Trattato di Lisbona

Trattato UE. Ronchi: «Ratifica coerente con spirito europeista»

«Tenere vivo il sogno europeo e restituire un’anima a istituzioni che l’opinione pubblica percepisce come lontane»

«La ratifica all’unanimità del Trattato di Lisbona da parte dell’aula di Montecitorio» dichiara il Ministro per le Politiche Europee, Andrea Ronchi, «è la prova del pieno sostegno che il Parlamento italiano riserva al progetto di costruzione europea oltre che un atto politico coerente con lo spirito europeista del nostro Paese».

«L’Italia vuole essere parte attiva dell’Unione Europea, nella pari dignità con gli altri Stati membri, e intende impegnarsi per l'individuazione di positive soluzioni ai problemi nati dopo il referendum irlandese. L’obiettivo è quello di tenere vivo il sogno europeo e restituire un’anima a istituzioni che l’opinione pubblica percepisce come lontane. Per fare questo è necessario riaffermare radici e valori comuni e definire obiettivi vicini ai bisogni quotidiani delle popolazioni europee, affrontando attraverso una politica comune emergenze come l’immigrazione, l’ambiente e l’energia».