28 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
A Roma ennesima aggressione di un pitbull

Cani: il Codacons chiede che fine ha fatto il patentino

Ecco la strage compiuta dai cani

In provincia di Roma si è verificato l'ennesimo caso di aggressione ad un bimbo da parte di un pitbull, aggressione che con tutta probabilità si sarebbe potuta evitare se il ministro della Salute, del lavoro e delle politiche sociali avesse accolto le proposte del Codacons contenute nella recente diffida e che proponiamo da anni.

Ecco quanto scritto nella diffida che scade il 6 agosto: «l'ordinanza Sirchia, poi Storace e poi Turco si sono rilevate efficaci, dato che da quando sono entrate in vigore si sono ridotte le lesioni gravi ad esseri umani per quanto riguarda le razze inserite nell'elenco, ma insufficienti, dato che ci sono stati comunque eventi drammatici o per razze escluse dalle ordinanze come il  Dogue De Bordeaux o per cani inclusi, ma per episodi avvenuti all'interno delle mura domestiche nelle quali le ordinanze non intervenivano«.  Per questi ultimi casi, analoghi a quello di oggi, il Codacons chiedeva di prevedere un patentino obbligatorio, ossia un esame psicocomportamentale del cane e una verifica delle competenze del padrone, che deve saper dimostrare di poter tenere ed addestrare un cane potenzialmente pericoloso.

Ecco la strage verificatesi in questi ultimi anni:
5/1/2001 un rottweiler azzanna un bimbo di due anni, 3/7/2001 un pitbull attacca un bimbo di 8 anni, 1/09/02 nell’hinterland milanese un rottweiler sfigura una bimba di sei anni, 2/9/2002 un bimbo di 8 anni è azzannato sotto casa, 31/10/02 è la volta di una bimba di tre anni, 25/04/03 due episodi in un solo giorno, a Muggiano e Cusago, 14/05/2003 a Latina un rottweiler ha attaccato una bimba di quattro anni e sua madre, 8/09/2003  a Torino aggressione di un cane di grossa taglia ad un bambino, 28/07/05 un bimbo di 5 anni è azzannato al volto da un cane Staffordshire Terrier, 21/12/05 un American Staffordshire Terrier, escluso dalle varie ordinanze e del quale il Codacons ha ripetutamente chiesto fosse inserito tra i cani potenzialmente pericolosi, azzanna a Dalmine 5 persone, 10/02/06 una bimba di 6 anni è azzannata al volto da un cane rottweiler, 11/05/06 una bimba di 12 anni è azzannata al collo da un cane di grossa taglia, non inserito nell'elenco delle razze potenzialmente pericolose, in un giardino pubblico di Firenze, 25/05/06 una donna, in provincia di Viterbo, muore per lo spavento provocatole dall'attacco di un cane randagio di grossa taglia, 4/09/06, a Udine un bambino di tre anni è stato aggredito da un cane di razza Rottweiler nel cortile di casa, 5/09/06 un rottweiler ha aggredito a Padova una bimba di 6 anni, 18/04/07 una bimba di 8 mesi è morta dopo essere stata aggredita da 2 rottweiler, 19/04/07, vicino a Ivrea, una bimba di 8 mesi è uccisa da un rottweiler, 10/07/07 a Viterbo  una bimba di 5 anni è azzannata da un pitbull sfuggito al padrone,  14/09/07, in Provincia di Bergamo, un Dogue De Bordeaux, escluso dalle varie ordinanze Sirchia, Storace e Turco, ha aggredito in casa una neonata, il 14/07/08 un'anziana di 75 anni è morta sbranata da un pitbull.