28 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Sentenza del Consiglio di Stato sulla base di Vicenza

Napoli: «Conferma che la Politica estera appartiene al Governo»

Lo ha dichiarato il vicepresidente dei deputati del Pdl, Osvaldo Napoli, commentando la sentenza del Consiglio di Stato a favore della realizzazione della base militare Usa di Vicenza

«La sentenza del Consiglio di Stato dirada un po’ della troppa nebbia che si era addensata sulla vicenda dell’ampliamento della base americana di Vicenza. Riaffermando un principio semplice e decisivo in ogni democrazia che si rispetti: il governo è il solo e unico titolare della politica estera del Paese.» Lo ha dichiarato il vicepresidente dei deputati del Pdl, Osvaldo Napoli, commentando la sentenza del Consiglio di Stato a favore della realizzazione della base militare Usa di Vicenza.

« Un principio sacrosanto, con questo assetto istituzionale e nel futuro assetto federalista. Una nazione vive grazie all’esistenza di un idem sentire su grandi temi quali sono la giustizia, la difesa e, appunto, la politica estera. La base Usa di Vicenza può dunque essere ampliata. Ad adiuvandum, il Consiglio di Stato ha sancito che i lavori progettati non costituiscono un danno neppure sotto il punto di vista ambientale.

Anche su questa vicenda si coglie il cambio di passo impresso dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla politica estera italiana, troppo a lungo in preda agli umori di Agnoletto, Casarini e di qualche sceicco a spasso per le vie di Beirut.»