21 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
All'indomani della decisione del governo, è intervenuto il Vaticano

«Emergenza» clandestini, Vaticano: «Rispettare i diritti umani»

Oggi, intanto, altri sbarchi. Drammatico racconto di alcuni immigrati giunti a Lampedusa: «Due bimbi morti e gettati in mare»

All'indomani della decisione del governo, è intervenuto il Vaticano. Anche in una situazione di «emergenza», l'Italia deve rispettare i diritti umani internazionali, sia per quanto riguarda i lavoratori di altri Paesi, sia per i rom e i rifugiati politici. Lo ha sottolineato l'arcivescovo Agostino Marchetto, segretario del Pontificio consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti.

Il presule ha comunque spiegato che «per giudicare sulla bontà dell'iniziativa bisognerà considerare i contenuti delle decisioni e verificarne la coerenza riguardo all'auspicato equilibrio tra accoglienza e sicurezza». Intanto mentre si infiamma la polemica politica tra maggioranza e opposizione, oggi sulle coste italiane è stata un'altra giornata di sbarchi di immigrati. Decine le persone arrivate nel centro di prima accoglienza di Lampedusa sin dalle prime ore del mattino, mentre sono stati 150 gli immigrati marocchini e algerini arrivati sulle coste a sud della Sardegna.