16 ottobre 2021
Aggiornato 11:00
Costo della Politica

Senato: bilancio in linea con l'inflazione programmata

Verso una riduzione degli stanziamenti per i Gruppi parlamentari

Nel triennio 2008-2010 i fondi che il Tesoro trasferisce al Senato per il suo funzionamento saranno in linea con il tasso d'inflazione programmato dal Governo: 1,69 per cento nel 2008; 1,5 nel 2009 e 1,5 nel 2010. La dotazione per il 2008 ammonta a 511.500 euro.

E' quanto sottolineano i Senatori Questori Romano Comincioli, Paolo Franco e Benedetto Adragna, esprimendo «soddisfazione per l'approvazione dei documenti di bilancio e in particolare per l'unanime consenso dell'Assemblea alla linea di rigore e di contenimento della spesa, confermata anche per il prossimo triennio».

La riduzione delle spese riguarderà anche gli stanziamenti per i contributi ai Gruppi parlamentari. Il monitoraggio condotto sui flussi effettivi di spesa a metà anno dimostra che alla fine del 2008 si registrerà un risparmio di almeno 2,5 milioni di euro e, se l'attuale numero e l'attuale configurazione dei Gruppi parlamentari dovessero stabilizzarsi, i risparmi si estenderanno anche agli anni successivi. Si segnala che le attuali voci del bilancio preventivo sono state decise alla fine del 2007 e aggiornate in primavera, quando la composizione dei Gruppi parlamentari non era ancora stabilmente configurata. Non vi è alcun dubbio che se l'attuale numero dei Gruppi sarà confermato anche i bilanci preventivi registreranno stanziamenti più bassi.