26 settembre 2021
Aggiornato 15:30
Sicurezza sul lavoro

Sono un influencer della sicurezza!

Paolo Simionati, Project manager Help’s Navigator: «Influisco sui comportamenti, andando controcorrente, aiutato dalla musica e dalla tecnologia»

Paolo Simionato, Project manager Help’s Navigator
Paolo Simionato, Project manager Help’s Navigator Helps

Il tratto distintivo che mi caratterizza è legato al tentativo di spingere la comunicazione della sicurezza oltre gli schemi convenzionali, per ottenere migliori risultati in termini di impatto sulle persone. Il mio obiettivo è stimolare i lavoratori, appassionarli, accendere la curiosità per far crescere in loro la cultura della sicurezza.

Le regole tecniche sono relativamente facili da imparare (penso ai molti corsi di formazione disponibili). Quello che spesso non si impara negli ambienti di lavoro è come generare curiosità e creare fiducia nei lavoratori verso i cambiamenti. Inevitabili per avere uccesso in ogni campo!

Per esempio: nella formazione sulla sicurezza non è previsto l’utilizzo della musica per l’apprendimento ma, grazie all’avvento dei sistemi interattivi nei luoghi di lavoro, può diventare tangibile il contributo positivo che la musica può offrire ai processi di cambiamento.

La musica può agire a sostegno della nostra curiosità, diventando stimolo per la comprensione di un messaggio, o per aumentare la nostra capacità di ripresa o incrementare le nostre abilità.

Affidati al cambiamento

Sei pronto a cambiare? Ti sto proponendo di affrontare sfide e problemi che potrebbero migliorare la vita di molti lavoratori.

Internet, oltre ad aver mutato le regole della comunicazione, ha cambiato anche la forma mentis delle persone. I metodi di ingaggio e di coinvolgimento del pubblico si sono trasformati rispetto al secolo scorso, e diversi sono anche i linguaggi, le tecnologie, la quantità e la qualità dell’attenzione e i desideri delle persone.

Chiunque abbia accesso alle nuove tecnologie ha raggiunto la consapevolezza del potere che deriva dal possedere le informazioni e dalla capacità di utilizzarle (e farne parte) semplicemente estraendo uno smartphone dalla propria tasca.

Ma ancora oggi pochissime aziende e pochi manager hanno compreso davvero il potere che deriva dall’avere le informazioni giuste al momento giusto! Per ottenere cambiamenti duraturi occorre infatti confermare quotidianamente e costantemente l’interesse e dimostrarlo con scelte coraggiose e concrete.

Questo vale anche per salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Ho sempre sentito il dovere di far «crescere» complessivamente le persone, le organizzazioni, ma uno dei maggiori elementi derimenti è costituito dalla coerenza organizzativa tra le enunciazioni e le strategie che vengono adottate nella pratica.

Nel 2015 ho realizzato il navigatore per il miglioramento della sicurezza in fabbrica (Help’s) e ho approfondito il tema della comunicazione in quell’ambito. Vi assicuro che dove sono utilizzati strumenti di diffusione della cultura HSE a tutti i lavoratori appare subito e molto evidente l’interesse del management alla sicurezza più di ogni dichiarazione teorica!

Vi invito a leggere «Quando ogni dipendente è un Risk manager» della Harvard Business Review sull’esperienza di Swissgrid.

Tali sistemi dovranno essere interattivi ed utilizzare non solo uno, ma diversi approcci di comunicazione. Portare la conoscenza a tutti gli stakeholders è la chiave del successo.

Paolo Simionati - Project manager Help’s Navigator www.helpsnavigator.com