15 dicembre 2018
Aggiornato 19:00

Perchè Amazon ha comprato Ring, l'azienda che ti dice chi suona alla porta

Ring è un'azienda californiana di videocamere, campanelli e altre tecnologie per la casa intelligente

Perchè Amazon ha comprato Ring, l'azienda che ti dice chi suona alla porta
Perchè Amazon ha comprato Ring, l'azienda che ti dice chi suona alla porta (Shutterstock.com)

MILANO - Dopo Whole Food ci siamo chiesti un po’ tutti quale sarebbe stata la prossima acquisizione di Amazon, analizzando anche un fenomeno piuttosto bizzarro in USA, con tanto di retailers il cui unico desiderio era finire tra le braccia del colosso e-commerce. A quanto pare, però, i retailers non sono nei piani di Jeff Bezos, almeno per il momento. Amazon ha infatti acquisito Ring, il produttore californiano (di Santa Monica, ndr.) di videocamere, campanelli e altre tecnologie per la casa intelligente.

L'acquisizione a sorpresa segna l'ultima mossa del gigante tecnologico di Seattle nel mercato delle smart home technology. Le condizioni finanziarie non sono state divulgate, ma secondo Reuters si tratta di un affare valutato 1 miliardo di dollari. Amazon dovrebbe trattare l'accordo Ring in modo simile alle acquisizioni passate come Zappos, Twitch e Audible, perseguendo l'integrazione di prodotti e caratteristiche, ma mantenendo il marchio Ring e permettendo in gran parte alla società di continuare ad operare come ha fatto in passato.

L’acquisizione di Ring si inserisce nel segmento dell’intelligenza artificiale, dove Amazon sta avanzando grazie al suo altoparlante Echo, con l’assistente vocale incorporato Alexa come hub di tecnologia domestica. L’azienda americana rende campanelli abilitati WiFi dotati di telecamere che rilevano quando qualcuno è alla porta. Il campanello intelligente «suona» sui tablet o smartphone degli utenti attraverso un'applicazione che permette loro di vedere e parlare con la persona alla porta, ovunque si trovino. La missione dell' azienda è quella di ridurre la criminalità nei quartieri, fornendo al contempo opzioni a prezzi accessibili che funzionano per ogni casa. Se il primo campanello costava 179 dollari, oggi Ring si è ampliata a tal punto da poter offrire soluzioni per tutte le tasche.

Amazon ha precedentemente investito in Ring attraverso il suo Alexa Fund, che aiuta le aziende a sviluppare competenze e prodotti per il cervello digitale del gigante di Seattle. Il dispositivo Echo Spot di Amazon, infatti, funziona già con i campanelli Ring, consentendo alle persone di guardare filmati dalle telecamere sullo schermo dell' Echo Spot. Lo scorso ottobre Amazon ha svelato la propria telecamera di sicurezza domestica per 119,99 dollari - Cloud Cam - integrata all’app Amazon Key, che permette al corriere di consegnare un pacco anche quando l’utente non è in casa. Il corriere può entrare nell’appartamento e il cliente può monitorare la consegna sul proprio smartphone, attraverso la telecamera. Questa tecnologia affronta la sfida del furto di pacchi e fornisce un ulteriore vantaggio per i membri di Amazon Prime. Ma solleva anche alcuni dubbi su come Amazon possa effettivamente controllare le nostre abitazioni.

L’acquisto di Ring, tuttavia, suggerisce che Amazon ha piani ambiziosi per il prodotto, più di quanto potrebbe ottenere attraverso una semplice partnership. Secondo alcuni, è possibile che il colosso di Seattle abbia comprato Ring in modo da poter aggiungere capacità più intelligenti ai suoi campanelli e telecamere, come tecnologie per riconoscere i volti alla porta d'ingresso. In ogni caso Jeff Bezos ci fa capire che sta puntando sulla logistica, andando a migliorare sempre più il segmento della consegna. Sicura, veloce e controllata.