Innovazione | Startup

CAPITOL 1, il nuovo fondo di venture capital italiano (con dentro anche Marzotto)

Nei prossimi 5 anni CAPITOL 1 investirà in startup e PMI innovative. Non un semplice fondo di venture capital, ma un vero e proprio venture accelerator

CAPITOL 1, il nuovo fondo di venture capital italiano
CAPITOL 1, il nuovo fondo di venture capital italiano (Shutterstock.com)

ROMA - Cinquanta milioni di euro che saranno investiti - nei prossimi 5 anni - in scaleup e PMI altamente innovative. Si chiama CAPITOL 1, ed è il nuovo fondo di venture capital italiano che approda a Roma, oltre a essere la prima società certificata europea ad essere autorizzata da Bankitalia nella capitale. Non un semplice fondo di venture capital, ma un vero e proprio venture accelerator, dato che - oltre agli investimenti - affiancherà le startup con un articolato programma manageriale, commerciale e tecnologico.

Un progetto diverso dagli altri anche perchè tra i promotori (e primi investitori) c’è anche Nicolò Marzotto, la cui storica famiglia di imprenditori ha una forte tradizione innovatrice. La stretta relazione di CAPITOL 1 con il Premio Marzotto (e con Marzotto Venture, che è tra i soci promotori del nuovo fondo), rappresenta un canale di deal flow privilegiato: infatti il fondo riserverà particolare attenzione per le iniziative che supereranno il processo selettivo del premio. E già in occasione dell’edizione 2017 ha scelto di destinare un premio speciale a due imprese tecnologiche italiane che hanno prototipato brevetti in grado di migliorare il futuro in campo medicale ed energetico.

Il fondo, il cui team presenta competenze diversificate e complementari con un consolidato track record, sta già selezionando imprese sulle quali investire nei prossimi 5 anni. Il taglio medio delle operazioni di investimento di CAPITOL 1 sarà di 2,5 milioni di euro (dal milione a un massimo di 5 milioni), estendibile con eventuali co-investimenti mirati. Il tutto in un’ottica di open innovation con grandi aziende leader di mercato e, soprattutto, promuovendo partnership e sinergie virtuose con le altre imprese del portfolio.

Nella selezione delle imprese da investire CAPITOL 1 privilegerà scaleup e Pmi innovative, con un modello di business e tecnologie validate e già in fase commerciale, nei settori: Industrial IoT & Smart Manufacturing, Energy & Cleantech, Biotech & Agritech, Mobility & Logistics. «Da anni – dichiara l’imprenditore Nicolò Marzotto - promuoviamo, anche attraverso il Premio Marzotto, la crescita di idee innovative in tutto il territorio italiano. Ma riteniamo che i grant non bastino, per far crescere l’ecosistema occorre supportare le migliori startup italiane in un percorso di crescita e internazionalizzazione, che le faccia diventare rapidamente scaleup. Così  possiamo fare la differenza e colmare il gap di crescita rispetto agli altri paesi, creando disruptive innovation in Italia».