Borse di ricerca per studenti laureati: in palio oltre 500mila euro

Il bando «Talenti della Società civile» di Fondazione CRT è aperto fino al 12 luglio. Assegnerà borse di ricerca ai laureati che sviluppino progetti innovativi imprenditoriali e di ricerca

Borse di ricerca per studenti
Borse di ricerca per studenti (Adobe Stock)

TORINO - Oltre 500mila euro a disposizione dei talenti e della ricerca. E’ questo il valore delle borse di ricerca che Fondazione CRT assegnerà ai laureati che sviluppino progetti innovativi imprenditoriali e di ricerca prevalentemente presso realtà non profit o aziende del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Bando «Talenti per la Società civile»
È aperto fino al 12 luglio il bando «Talenti della Società civile» che, favorendo l’inventiva e la capacità imprenditoriale giovanile, attiva un percorso di «fertilizzazione» incrociata tra il mondo della ricerca e i suoi risvolti applicativi, a partire proprio dalle istituzioni del territorio. Il bando, inoltre, innesca un processo di eccellenza nelle scienze attraverso il prezioso capitale dei laureati, e ne promuove il «reclutamento» in ambiti lavorativi extra universitari. «Si rinnova il nostro sostegno pluriennale verso una iniziativa che permette ai giovani di svolgere attività di ricerca applicata sul campo – afferma il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia –. Investiamo così su quei talenti che sono capaci di offrire un reale contributo alla crescita della società civile e allo sviluppo del territorio grazie a progetti imprenditoriali e scientifici particolarmente innovativi».

Oltre 5,mila giovani sostenuti
«Il bando Talenti della Società Civile fa da corollario al più ampio progetto Talenti della Fondazione CRT, finalizzato a valorizzare la risorsa giovani - ha sottolineato il Segretario Generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci –. Sono stati oltre 5.000 i giovani talenti che in 10 anni hanno avuto la possibilità di perfezionarsi, formarsi, vivere esperienze qualificanti all’estero grazie alla Fondazione». Il bando, come nelle precedenti edizioni, sarà gestito dalla Fondazione Goria. Dal 2009 ad oggi sono già state assegnate 636 borse di ricerca con il bando «Talenti della Società civile», per un investimento della Fondazione CRT di 13,5 milioni di euro.
 
Chi può partecipare e come
Le borse di ricerca finanziate dalla Fondazione CRT sono destinate a laureati fino a 30 anni di età, in possesso di diploma di laurea magistrale o di secondo livello o di diploma di laurea triennale (solo per la borsa di ricerca dell’innovazione). Sono previste tre tipologie di borse di ricerca: dell’imprenditorialità, della durata di 6 mesi e del valore di 10.200 euro (di cui almeno 2.000 euro di cofinanziamento) per lo sviluppo di nuove iniziative/start; «standard», della durata di 12 mesi e del valore di 18.000 euro (di cui almeno 7.000 di cofinanziamento), per progetti nei settori: Scienze delle Antichità e Filologico-Letterarie, Scienze Storiche e Filosofiche, Scienze Pedagogiche e Psicologiche, Scienze Giuridiche, Scienze Politiche e Sociologiche, Scienze dell’Arte e Spettacolo, Ingegneria, Architettura; dell’innovazione destinata allo sviluppo di progetti innovativi in qualsiasi ambito disciplinare della durata di 12 mesi e del valore di 18.000 euro (di cui almeno la metà di cofinanziamento). Per partecipare al bando è necessario compilare l’apposita domanda.