13 novembre 2019
Aggiornato 14:00
dal 25 al 28 maggio

Settimana dell'Innovazione, tutti gli eventi a Torino

Una settimana dedicata completamente all'innovazione con appuntamenti, workshop e iniziative. Ecco gli eventi principali

Settimana dell'Innovazione, tutti gli eventi a Torino
Settimana dell'Innovazione, tutti gli eventi a Torino Shutterstock

TORINO - Dal 25 al 28 maggio tornano in Toolbox Coworking, hub di innovazione e coworking di Torino (via Agostino da Montefeltro 2), tre eventi importanti per tutti i torinesi appassionati di innovazione: Startuppato, la serata di I3P – Treat a Bit, dedicata alle startup, agli innovatori e al networking, Share Festival, il festival d’arte contemporanea dedicato all’arte digitale e la Torino Mini Maker Faire, la kermesse dei maker e festa dell’innovazione organizzata dal FabLab Torino. Tre manifestazioni che offriranno ai visitatori la possibilità di gettare uno sguardo sul futuro e scoprire «quello che bolle in pentola» in tanti settori diversi, dal business, alla cultura fino all’artigianato digitale, a contatto diretto con i protagonisti e sperimentando in modo divertente e inusuale molte delle novità proposte.

Si partirà giovedì 25 con Startuppato, a seguire - da venerdì 26 - avrà inizio la dodicesima edizione dello Share Festival, che proseguirà fino a domenica. Infine, da sabato a domenica si svolgerà la quarta edizione della Torino Mini Maker Faire (che, dopo il successo delle scorse edizioni, quest’anno ha deciso di raddoppiare la durata dell’evento). Tre modi diversi d’intendere l’innovazione, tre scorci di futuro già in atto, riuniti in un luogo – Toolbox Coworking – che dal 2010, anno della sua apertura, ha fatto dell’innovazione e della capacità di creare sinergie e collaborazione tra idee e persone diverse la propria bandiera.
 
Startuppato – le migliori startup italiane si presentano
Dall’Internet of Things alla Cyber Security, dal social travelling alla domotica, passando per i settori del cleantech, della ristorazione, della realtà virtuale e dell’intrattenimento: a partire dalle 18 di giovedì 25 maggio, Startuppato accoglierà nella grande area espositiva oltre 100 startup innovative. Gli imprenditori che hanno sviluppato un prodotto o servizio avranno l’opportunità di mostrarlo in anteprima e durante la serata potranno farsi conoscere da potenziali utenti e clienti, sviluppare partnership con altri imprenditori e trovare professionisti del digitale interessati a collaborare alla realizzazione del loro progetto. L’iniziativa, organizzata da Treatabit, il percorso di incubazione di I3P dedicato ai progetti digitali, ha raccolto negli anni grande approvazione: nel corso della scorsa edizione, a novembre 2016, le startup sono entrate in contatto con oltre 1.000 persone, interessate a provare dal vivo i prodotti e le innovazioni.

Share Festival – l’arte esplora il linguaggio digitale
Il giorno successivo, venerdì, si inaugurerà lo Share Festival – quest’anno dedicato al tema «Sincerity». Mostre, Dj Set e conferenze dedicate all’arte contemporanea e alla valorizzazione dell’uso degli strumenti digitali in campo artistico. Tra i tanti eventi in programma durante il Festival un momento particolare sarà dedicato alla decima edizione dello Share Prize, il concorso dello Share Festival per gli artisti contemporanei che quest’anno ha visto la partecipazione di oltre 150 progetti. Attraverso uno specifico bando sono state selezionate da una giuria internazionale, sei opere che saranno esposte in una mostra durante i tre giorni della manifestazione (l’inaugurazione è prevista il 26 alle 18, la premiazione dell’opera vincitrice si terrà alle 18.30). Ma non è finita qui: novità assoluta di quest’anno il progetto Share Artmaker. Bruce Sterling, Direttore Artistico del progetto e Chiara Garibaldi storica ideatrice e anima dello Share Festival, hanno selezionato 7 artisti a cui è stata consegnata una «Share Artmaker Bag», una borsa contenente utensili analogici (martello, pinze, ecc…) e oggetti digitali (dei sensori, una scheda programmabile Arduino, ecc.). A ciascun artista è stato chiesto di realizzare un’opera utilizzando il contenuto della borsa. Le opere realizzate verranno esposte durante lo Share Festival (il 26 maggio a partire dalle 18.30) con l’obiettivo di mostrare nuovi modi per integrare le competenze tra l’artigianato tradizionale e quello digitale (maggiori informazioni sul sito https://www.toshareproject.it/).

Mini Maker Faire – il digitale libera la creatività
A partire dalle 10 di sabato mattina, si aprirà infine, sempre in Toolbox Coworking la quarta edizione della Torino Mini Maker Faire – l’evento di punta per i maker della città che ha ispirato e promosso l’aggregazione di queste tre realtà rappresentative, ciascuna a modo suo, del panorama torinese dell’innovazione. Il progetto Maker Faire è nato nel 2006 a San Francisco. L’idea di un evento dedicato agli artigiani digitali ha avuto un grande successo e, nel tempo, è cresciuto trasformandosi in un network internazionale di eventi, sia ufficiali che indipendenti, che si svolgono ogni anno in tutto il mondo. L’edizione torinese ha in serbo due giorni di eventi, workshop, talk e installazioni legate al mondo dei maker, gli artigiani digitali, che uniscono il saper fare, proprio dell’homo faber ai nuovi strumenti e alle nuove possibilità offerte dalla tecnologia digitale. Tantissimi i temi dei workshop e delle talk previsti dal programma: un progetto didattico che affronta la malattia mentale attraverso gli strumenti di progettazione e design, ma anche startup, serigrafia, cucina solare, sartoria steampunk, robotica, modellazione 3D, campionamento dei suoni e IoT. Una possibilità di scelta molto vasta, condita in salsa maker, per tutti i gusti e tutte le curiosità. Infine, saranno attive anche quest’anno le collaborazioni con San Salvario Emporium – realtà torinese di promozione della cultura dell’autoproduzione che sarà presente con una selezione di maker e designer, Vaporosamente – la fiera dedicata allo steampunk; e Sapritalia – l’associazione specializzata in formazione per la guida dei droni che sarà presente all’interno del dronodromo con workshop e talk(maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale http://torino.makerfaire.com/).

Startup Grind Torino
Dopo il tutto esaurito dell’evento di esordio, Startup Grind Torino torna con un appuntamento dedicato all’imprenditoria femminile. Questa volta sarà Cecilia Nostro a raccontare la sua esperienza: nel 2015 ha fondato la startup Friendz, oggi valutata 2 milioni di euro, e successivamente è stata inserita fra le 100 donne più influenti del Digital italiano. In un contesto che riesce a riunire professionisti, imprenditori, investitori e studenti accomunati dalla passione per il mondo startup, Cecilia sarà la protagonista di un’intervista durante la quale condividerà riflessioni e consigli utili per chi sta sviluppando un proprio progetto. L’appuntamento è per sabato 27 maggio alle ore 10.00 presso Rinascimenti Sociali, in Via Maria Vittoria 38. L’evento è aperto al pubblico previa registrazione su https://www.startupgrind.com/turin/ e acquisto del biglietto. Dopo l’intervento verrà offerto un aperitivo di networking per facilitare il confronto fra i partecipanti.