call

Startup, come espandere il business in Cina

Alla sua prima edizione, ISIC2017 intende sviluppare concrete opportunità di successo ed internazionalizzazione in Cina per le startup innovative italiane.

MILANO - Ampliare il proprio business sino a raggiungere i mercati cinesi, uno dei Paesi che oggi registrano tra i più alti tassi di digitalizzazione delle industrie e delle imprese. A fare da ponte tra il mercato italiano e quello cinese è ISIC2017, progetto alla sua prima edizione che intende sviluppare concrete opportunità di successo ed internazionalizzazione in Cina per le startup innovative Italiane.

Tech Silu, con la partecipazione e supporto della Camera di Commercio Italiana in Cina e ThinkIN China, forgia nuovi ponti per favorire l’incontro tra startup italiane e Stakeholder Cinesi. Generando impatto positivo su entrambi gli ecosistemi e creando possibilità concrete di crescita per le imprese innovative Italiane in Cina. La Selection Committee scrutinerà le startup valide non soltanto per il modello di business ma anche per l’effettivo potenziale di crescita sul mercato cinese. Successivamente saranno proposte al Judging Panel composto principalmente da importanti player dell’ecosistema startup cinese; quest’ultimi selezioneranno 10 startup (matchmaking phase) per la fase di Chinese Virtualization in cui gli organizzatori ISIC catalizzeranno gli sviluppi delle startup in Cina potenziando connessioni in remoto.

Le startup che otterranno risultati concreti avranno non soltanto la possibilità di presentare i risultati al pubblico durante l’evento conclusivo ma di ottenere maggiori risorse per un ulteriore sviluppo in Cina. ISIC2017 ha come focus settori dal valore strategico posto all’intersezione fra l’eccellenza italiana e specifici interessi cinesi: FoodTech & AgriTech; FashionTech & Design; Life science & HealthTech; GreenTech & New Energies; Smart Manufacturing and Robotics; Smart Cities/Buildings and Home; IoT and New Materials; AI & Machine Learning. Preferenza sarà posta verso quelle startup con modelli di business consolidati, essi siano B2B o B2C, convertibili in B2B sul mercato cinese.

Per partecipare alla selezione le startup devono inviare apposita candidatura entro il 24 aprile direttamente su F6S/ISIC2017 avendo cura di includere insieme alla domanda i documenti elencati nell’allegato «Regolamento ISIC2017».