17 agosto 2019
Aggiornato 22:30
impresa

Mamacrowd, al via il crowdfunding per due nuove startup

Due startup innovative, operanti nei settori degli affitti residenziali e della frutticoltura di precisione, si affidano a Mamacrowd per trovare nuovi investitori

MILANO - Non si fermano le campagne di Mamacrowd, la piattaforma di equity crowdfunding nata dall’esperienza di SiamoSoci, che dal 2011 facilita l’incontro tra investitori e asset non quotati. La piattaforma certificata Consob propone progetti innovativi operanti in settori che a livello nazionale e internazionale stanno attirando l’attenzione di diversi investitori. Due le startup innovative che hanno deciso di affidarsi a Mamacrowd per trovare nuovi investitori: Gromia e PerFrutto.

Gromia
La startup milanese opera nel settore degli affitti residenziali, e si propone come il modo più semplice attualmente sul mercato per affittare case e stanze a medio e lungo termine. I vantaggi per i proprietari sono immediati: zero vincoli, risparmi fino al 70% e procedure di gestione di pagamento degli affitti che possono essere perfezionate completamente online. Gli utenti che utilizzano Gromia risparmiano oltre il 70% di denaro e fino al 50% di tempo ​rispetto alle agenzie immobiliari: chi offre un immobile trova un inquilino in 8,3 giorni che diventano 4,6 per una singola stanza, mentre per un affitto mensile di 1000 euro si registra il -74% di costi annui. Con la campagna di equity crowdfunding, la startup si apre a nuovi soci, alla ricerca di 80.000 euro. Il capitale raccolto sarà utilizzato per lanciare il servizio su diversi mercati. Attualmente, infatti, Gromia opera solo sulla città di Milano, per sfruttare il «network effect» dato dalla densità abitativa. L’azienda ha intenzione di espandersi a Roma, Torino e Bologna, per poi attaccare il mercato europeo dal 2019, partendo da Madrid, che sarà seguita da Berlino e Londra. Gromia ha previsto per la sua campagna di crowdfunding un goal di 80mila euro.

PerFrutto
Nata da un team di ricercatori e docenti dell’Università degli studi di Bologna, PerFrutto si occupa di frutticoltura di precisione, operando in un settore fondamentale per l’Italia, come ha ricordato Bernardo Mattarellla, Direttore della Business Unit Incentivi e Innovazione di Invitalia, durante l’ultima edizione di Seeds&Chips (il summit internazionale dedicato alla food innovation): «i produttori italiani sono tra i maggiori conoscitori delle materie prime alla base delle produzioni di qualità e il sistema della ricerca italiano nel settore agroalimentare è un’eccellenza». Grazie ad alcune innovazioni tecnologiche sia hardware che software sviluppate dal team, tra cui un algoritmo proprietario che analizza e processa i dati relativi ai singoli frutteti, PerFrutto rende possibile il miglioramento della crescita dei frutti, ottimizza le risorse utilizzate in agricoltura e prevede le produzioni. Il risultato per i produttori è l’aumento fino al 40% del profitto per ettaro.​ Con i 70.000 € che si propone di trovare attraverso la campagna di Equity Crowdfunding, l’obiettivo del team è sviluppare la spinta commerciale, trovando nuovi clienti e aumentare gli ettari da misurare. Oltre ad Italia, Spagna e Francia la società sta lavorando in Australia, Uruguay e Marocco. PerFrutto ha previsto per la sua campagna di crowdfunding un goal di 70mila euro.

()

Il crowdfunding
A testimoniare la validità delle due aziende nei propri settori di riferimento, sia Gromia che PerFrutto hanno già suscitato l’attenzione dei primi investitori. La startup che opera nel settore immobiliare ha ricevuti 15 investimenti, mentre PerFrutto nel primo giorno di campagna ha quasi raggiunto il 15% della raccolta. Come investire nelle due startup. Partecipare a una campagna di crowdfunding su Mamacrowd è semplice e intuitivo. Dopo la registrazione sul portale, si sceglie la startup che più interessa con la possibilità di approfondire il profilo e scaricare i documenti economici. Infine si investe finalizzando l’operazione online, per qualsiasi importo, senza doversi recare in banca