Certy, la startup che certifica l'iPhone usato al posto tuo

Certy si occupa di interagire tra il cliente in cerca di un dispostivi Apple usato e un il venditore attraverso un consulente scento tra i più competenti e già certificato Apple. Come avere un amico fidato che controlla al posto nostro
Certy, la startup che certifica l'iPhone usato al posto tuo
Certy, la startup che certifica l'iPhone usato al posto tuo ()

CAGLIARI - Quante volte vi è capitato di cercare sul web alla rinfusa uno smartphone di seconda mano, pensare di aver trovato il dispositivo che fa al caso vostro e, poi, una volta tra le mani, rendervi conto che la recensione del prodotto non rispettava esattamente la realtà? E così vi trovate con con un prodotto mal funzionante, totalmente opposto alle vostre aspettative. E’ un po’ quello che è capitato ad Antonio Masini e al suo amico e socio Riccardo Sanna: «Su due piedi abbiamo pensato al valore di avere un amico fidato, un esperto in grado di verificare esattamente la funzionalità del prodotto usato, prima che questo raggiungesse le nostre case. Insomma, qualcuno che controllasse quando non potevamo farlo noi di persona», ci racconta Antonio.

Cos’è Certy
E’ così che nasce, seppur inizialmente a piccoli passi, la startup Certy, una piattaforma online che offre un servizio di consulenza a chi vuole acquistare oggetti usati online. «Inizialmente ci siamo rivolti al mercato degli smartphone e delle macchine fotografiche usate - continua Antonio - ma ci siamo accorti che era difficile trovare dei consulenti validi che potessero verificare lo stato del prodotto al posto del nostro cliente. Così, abbiamo deciso di verticalizzarci solo sui dispositivi Apple». Ed è così che Antonio e suoi soci stanno tessendo una fitta rete di consulenti scelti tra i più competenti centri di assistenza certificati Apple in tutta Italia, con l'obbiettivo di raggiungere le più importanti città italiane. I centri di assistenza Apple già raggiunti hanno conseguito ottimi risultati in poco tempo. Le consulenze hanno una funzionalità del 100% e nessuno è rimasto deluso dal servizio. » Abbiamo trovato, ovviamente, delle difficoltà all'inizio. Era difficile convincere i centri assistenza della bontà della nostra iniziativa, ma pian piano siamo riusciti a convincerli anche grazie all'aiuto del centro assistenza di Cagliari. Attualmente, grazie alla partnership stretta con il centro Apple della nostra città stiamo testando il servizio con successo: in pochi mesi sono già centinaia le consulenze effettuate e i feedback raccolti. Proprio questi ci danno l'entusiamo per andare avanti, i nostri utenti sono soddisfatti dei loro acquisti e i consulenti hanno incrementato notevolmente le visite nei propri punti vendita e di conseguenza il loro business. Per questo motivo abbiamo pianificato un piano di affiliazione che ci consentirà in breve tempo di essere presenti in maniera massiccia su tutto il territorio italiano».

Come funziona
Il meccanismo della piattaforma è molto semplice. Al cliente che cerca un dispositivo Apple sul mercato dell’usato è chiesto unicamente, durante la sua ricerca sui siti appositi come Subito.it, di non limitarsi al proprio territorio per la ricerca, ma di effettuare un’indagine sul prodotto usato che si vuole acquistare in tutta Italia, ad ampio raggio. Una volta trovato il dispositivo, magari anche 500 chilometri dal proprio domicilio, basterà contattare Certy e sottoporgli il link del prodotto desiderato. Sarà Certy, quindi, a contattare il proprio "CertyPoint" di zona che accoglierà  personalmente nel suo centro il venditore e verificherà lo stato del prodotto, una volta che il telefono risulterà valido potrà, egli stesso, spedirlo al mittente. «Il valore aggiunto - ci dice Antonio - è il consulente. Abbiamo scelto persone altamente qualificate, che hanno ambizioni di crescita e che possono offrire delle consulenze impeccabili in tutta Italia. E’ come avere un amico fidato, competente e professionale, che analizza il prodotto usato che vogliamo comprare al posto nostro».

()