25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
si vende online

E-commerce, negli ultmi 6 anni aziende più che raddoppiate

Negli ultimi sei anni sono più che raddoppiate le aziende che vendono online. Importante la crescita nel Sud Italia, mentre in termini assoluti è la Lombardia a registrare più imprese e-commerce

Cresce il numero di imprese e-commerce in Italia
Cresce il numero di imprese e-commerce in Italia Shutterstock

ROMA - Se da una parte aumentano gli italiani che comprano online, dall’altra anche le aziende del Belpaese stanno cominciando a capire quanto l’e-commerce possa essere remunerativo. Oramai sul web si vende di tutto: scarpe, biciclette, occhiali, vino, ingredienti per cucinare piatti da chef, libri e persino servizi di pompe funebri. Niente orari di chiusura e saracinesche sempre aperte per negozi online che a oggi vendono praticamente qualsiasi cosa.

Aumentate le imprese per la vendita online
Dati alla mano, le aziende operanti nel mondo e-commerce, iscritte regolarmente al Registro delle Imprese, sono quasi 15mila. E negli ultimi 6 anni sono più che raddoppiate. I dati emergono dalle analisi effettuate da InfoCamere per UnionCamere, che ha registrato un vero e proprio «boom» delle imprese specializzate in vendita online. Tra il 2009 e il 2015 queste sono, infatti, aumentate di 8994 unità, pari a una crescita del 151,6% (in media il 25,3% all’anno). Niente a che vedere con la crescita del settore tradizionale del commercio al dettaglio. Nello stesso periodo il settore ha visto la nascita di appena 7170 imprese, pari a una crescita dello 0,83% nell’arco di sei anni. Considerando anche chi vende all'ingrosso, l'intero comparto del commercio - costituito da 1,5 milioni di imprese - ha fatto un passo praticamente impercettibile: 1.876 aziende in più, lo 0,12%.

Dove se vende di più online
E’ sul web che vale la pena tentare la fortuna, un trend che ha visto la sua crescita maggiore proprio nel Sud Italia. Lo sanno bene gli imprenditori abruzzesi che si pongono in testa alla classifica quanto a numero di imprese (+260% aziende nate nel settore), seguiti da quelli pugliesi (+218%) e da quelli campani (+202%). In termini più assoluti la crescita si registra in Lombardia con 1694 imprese in più negli ultimi sei anni, seguita da Campania (+1069) e Lazio (+983). Se, invece, diamo un occhio alle province, la prima classificata in termini di piattaforme per la vendita online è Roma con 1384 imprese registrate in provincia alla fine del 2015, la seconda è Milano (1260) e la terza Napoli (897).