20 novembre 2019
Aggiornato 23:00
startup innovation food cercasi

Kikstart, il nuovo programma di accelerazione svizzero per startup

Nel Paese dove č nato Nestlč nasce un prestigioso acceleratore. Tra i quattro settori anche la «food innovation». La call č aperta fino al 31 marzo.

Startup innovation Food cercasi
Startup innovation Food cercasi Shutterstock

ZURIGO - Kickstart è il nuovo programma di accelerazione per startup Made in Svizzera, un paese che ha visto la sua fortuna imprenditoria grazie alla più grande impresa del food al mondo, la Nestlè. E allora perché - con umiltà - non cercare di seguire le orme di un colosso che ha fatto e sta facendo la storia nel mondo del food?

Come funziona Kickstart
Il programma di accelerazione prevede quattro «verticali», una di queste incentrate sul cibo. Avrà durata di tre mesi e la prima call si svolgerà da luglio a settembre 2016 a Zurigo. Coinvolge manager, investitori, accademici, mentor specializzati nei quattro settori scelti (oltre al food ci sono finTech, smart&connected machines, future&emerging technologies). A sostegno delle startup una somma economica di 1500 franchi al mese per ogni fondatore. Ma qual’è la novità? Il nuovo programma di accelerazione svizzero si basa sulla condivisione del capitale: ogni startup dovrà, infatti, mettere in comune il 2% dei propri fondi. Una forma di mutua partecipazione che consentirà a tutte le imprese partecipanti e ai mentor di guadagnare (anche) in caso di successo altrui. Secondo i fonder, Kikstart, è «il più ambizioso programma per le startup mai nato in svizzera».

La food innovation su Kickstart
Il programma cerca startup che abbiano progetti ecosostenibili, volti a soluzioni per combattere la fame ne mondo, intuizioni che rendono il cibo più sano e conveniente e, più in generale, a progetti di innovazione radicale in relazione alla «produzione, distribuzione, packaging e servizi gastronomici». Di fatto, la presenza di Nestlè, sul territorio potrebbe facilitare la formazione di un market place e diventare esso stesso un investitore molto appetibile. La Svizzera, peraltro, è stata inserita nel Global Innovation Index, cioè la classifica degli Stati dove è più proficuo fare innovazione: la Svizzera precede il principale hub europeo per le startup (il Regno Unito) e la forza emergente (la Svezia). Per la call c’è tempo fino al 31 marzo, affrettatevi.