15 dicembre 2018
Aggiornato 18:30

Argentina, proteste contro i potenti del Mondo: «Cento milioni di euro buttati per un vertice inutile»

Centinaia di persone hanno manifestato contro il G20 che riunisce i leader di tutto il mondo a Buenos Aires

ARGENTINA - «Il G20 non è il benvenuto, vengono solo per rubare, per trovare il modo di far sparire le nostre risorse naturali, il nostro bene comune, e questo crea miseria» urla un manifestante al megafono. Centinaia di persone hanno manifestato contro il G20 che riunisce i leader di tutto il mondo a Buenos Aires. «È la cultura della paura che rappresentano, loro reprimono i movimenti sociali e cercano di far credere che c'è il caos in città ma la maggior parte sono manifestanti pacifici che si riuniscono per dimostrare il loro scontento nei confronti del capitalismo e del G20», sottolinea un altro attivista.

«Spesi 100 milioni per il vertice»
I manifestanti accusano il governo di aver speso oltre 100 milioni di dollari per organizzare il vertice mentre il Paese sta scivolando in una spirale di povertà e disuguaglianze sociali. Situazione economica costata un accordo durissimo con il Fondo monetario internazionale.