24 aprile 2019
Aggiornato 19:30
Terrorismo

Attacco alla metro Londra: palla di fuoco nel vagone, molti feriti al volto

Questa mattina sulla metro di Londra il terrore è stato seminato da un secchio, avvolto in una busta del supermercato Lidl, da cui spuntavano cavi elettrici: un ordigno rudimentale esploso nel convoglio

LONDRA - Il secchio brucia ancora, come mostrano le immagini diffuse via Twitter da un testimone nel vagone colpito sulla District Line, a sud-ovest di Londra. In quel secchio, avvolto in una busta del supermercato Lidl, spuntano dei cavi elettrici, una sorta di ordigno rudimentale esploso nel convoglio all'altezza della stazione Parsons Green, che ha scatenato il panico tra i pendolari, che hanno riferito di una «palla di fuoco». L'esplosione ha causato bruciature al viso e ai capelli di vari pendolari, che sono fuggiti scatenando una calca. La polizia, che ha inviato sul posto le sue squadre antiterrorismo, per ora non conferma che si sia trattato di un ordigno esplosivo. I servizi ferroviari della District Line nella zona tra Wimbledon ed Earl's Court sono stati interrotti. Un portavoce dei pompieri di Londra ha detto: «Siamo stati chiamati alle 8.21 e siamo stati informati che c'era un incendio su un treno diretto a est sulla banchina di Parsons Green. Ci sono due autobotti sul posto». «Una donna sulla banchina ha detto di aver visto un lampo bianco e sentito uno scoppio, quindi qualcosa è esploso. "Ho visto due donne medicate dai paramedici delle ambulanze». Il corrispondente della Bbc Riz Lateef, che si trovava nella stazione della metropolitana ha descritto il "panico" e la fuga delle persone. Il servizio ambulanze ha detto che ora la priorità è la valutazione e la cura immediata dei feriti.