Sospetto islamista radicale, ma la sua posizione è da chiarire

Attacco al bus del Borussia Dortmund, arrestato un sospetto islamista

Le indagini sulle bombe contro l'autobus dei calciatori del Borussia Dortmund hanno portato ad un primo arresto, che confermerebbe la pista islamista

BERLINO - Le indagini sulle bombe contro l'autobus dei calciatori del Borussia Dortmund hanno portato ad un primo arresto. Si tratta di un uomo presumibilmente legato agli ambienti dell'islamismo radicale, hanno spiegato le autorità tedesche, precisando però che è ancora troppo presto per avere un quadro chiaro e molti dettagli restano oscuri.

La pista islamista
«L'inchiesta si è concentrata su due sospetti vicini al movimento islamista - ha spiegto Frauke Koehler, portavoce della procura federale - Le loro case sono state perquisite e uno dei due è stato provvisoriamente arrestato». Le autorità hanno precisato che le modalità fanno pensare alla pista terroristica, ma la rivendicazione scritta trovata sul luogo dell'attacco, e in cui si indicava la pista islamica, è ancora sotto esame e non è possibile dire se è autentica o meno. Nel frattempo si è conclusa positivamente l'operazione di Marc Bartra, il giocatore del Borussia riamsto ferito nell'esplosione. Nei prossimi giorni verrà dimesso dall'ospedale.