19 agosto 2019
Aggiornato 19:00
Ziyed Ben Belgacem era sotto effetto di droghe e alcol

Francia, il video dell'aggressione all'aeroporto di Orly

Ecco le immagini, riprese dalle telecamere di sicurezza dell'aeroporto francese di Orly, dell'aggressione avvenuta sabato scorso

PARIGI - Le immagini che state vedendo, riprese dalle telecamere di sicurezza dell'aeroporto francese di Orly, a sud di Parigi, mostrano il momento esatto dell'aggressione «in nome di Allah» a una poliziotta, avvenuta sabato 11 marzo 2017, da parte di un francese di origini tunisine di 39 anni, poi ucciso dagli agenti.

Radicalizzato in prigione
L'aggressore, Ziyed Ben Belgacem, con diversi precedenti per furto e traffico di stupefacenti, secondo gli inquirenti si è radicalizzato in prigione e quando ha messo in atto il suo piano folle, cercando di sottrarre l'arma alla militare in servizio di pattuglia all'aeroporto, era di sicuro sotto l'effetto di alcol e droga.

Alcol e stupefacenti
Le analisi tossicologiche realizzate nel corso dell'autopsia di Belgacem, infatti, «hanno messo in evidenza un tasso alcolemico di 0,93 grammi per litro di sangue e la presenza di cannabis e cocaina».