26 giugno 2019
Aggiornato 01:30
Era registrato in centro profughi nella capitale tedesca

Attentato di Berlino, l'attentatore sarebbe un pachistano di 23 anni

Fermato il presunto attentatore: è un giovane pachistano di 23 anni, che sarebbe stato registrato come profugo nel centro di accoglienza allestito nell'ex aeroporto di Tempelhof, dove stamattina la polizia ha eseguito una perquisizione

BERLINO - Secondo i media tedeschi, l'uomo che ha lanciato ieri sera un camion contro un mercatino di Natale a Berlino, uccidendo almeno 12 persone sarebbe stato identificato. Si tratta, secondo il quotidiano "Welt", di un giovane pachistano di 23 anni, che sarebbe stato registrato come profugo nel centro di accoglienza allestito nell'ex aeroporto di Tempelhof, dove stamattina la polizia ha eseguito una perquisizione. Dell'uomo per ora vengono diffuse solo nome e iniziale del cognome: Nabed B.