22 ottobre 2019
Aggiornato 19:00
Ferite 29 persone, di cui sei poliziotti

Isis rivendica attentato contro sede polizia del Cairo

L'Isis ha rivendicato l'attentato di questa mattina al Cairo contro il quartier generale della polizia egiziana, nel quale sono rimaste ferite 29 persone, di cui 6 poliziotti

IL CAIRO (askanews) - L'Isis ha rivendicato l'attentato di questa mattina al Cairo contro il quartier generale della polizia egiziana, nel quale sono rimaste ferite 29 persone, di cui 6 poliziotti. «I soldati dello Stato islamico hanno preso per bersaglio un edificio della polizia con un'autobomba nel cuore del Cairo», si legge in un comunicato sull'account Twitter del gruppo.

Autobomba
L'autobomba è esplosa nel mezzo della notte davanti al quartier generale delle forze di sicurezza nel quartiere popolare di Shubra, a nord della capitale egiziana. «Un uomo ha fermato improvvisamente la sua auto davanti all'edificio ed è scappato via su una motocicletta che seguiva l'auto», ha spiegato il ministero degli Interni in un comunicato. L'esplosione ha causato anche gravi danni all'edificio. Al momento l'attentato non è stato ancora rivendicato. Lo scorso 11 luglio un'autobomba è esplosa davanti al consolato italiano nel centro del Cairo, uccidendo un passante.