23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
Corea del Sud

Sale a 104 il numero delle vittime del traghetto affondato

E' questo l'ultimo bilancio fornito dalle autorità locali a sei giorni dalla tragedia. Altre 198 persone sono ancora considerate scomparse, mentre 174 sono state tratte in salvo.

JINDO - E' salito a 104 il numero delle vittime accertate del naufragio del traghetto Sewol al largo delle coste meridionali della Corea del Sud. E' questo l'ultimo bilancio fornito dalle autorità locali a sei giorni dalla tragedia. Altre 198 persone sono ancora considerate scomparse, mentre 174 sono state tratte in salvo.
Il traghetto aveva a bordo 476 passeggeri e membri dell'equipaggio.

LA DIFESA DEL CAPITANO - Nei giorni scorsi, il capitano del traghetto Lee Joon-Seok ha difeso la sua decisione, rivelatasi fatale, di ritardare l'evacuazione della nave. «In quel momento, i mezzi di soccorso non erano ancora arrivati. Non c'erano neanche pescherecci o altre imbarcazioni nella zona», ha detto, a testa bassa, Lee, che è stato arrestato venerdì insieme ad altri due membri dell'equipaggio.