5 febbraio 2023
Aggiornato 18:00
Medicina

Trapiantato il 75% del cranio grazie a stampa 3D

Come spiega il quotidiano statunitense «The Los Angeles Times» è la prima volta che viene utilizzata la tecnica della stampa tridimensionale per un trapianto osseo

LOS ANGELES - Un paziente statunitense è stato sottoposto al trapianto del 75% delle ossa del cranio, grazie ad uno speciale materiale «stampato» in tre dimensioni e ricavato «su misura» a partire da una tac.
Come spiega il quotidiano statunitense The Los Angeles Times è la prima volta che viene utilizzata la tecnica della stampa tridimensionale per un trapianto osseo.

Come sottolinea la Oxford Performance Materials, l'azienda statunitense che ha prodotto la protesi, si tratta tuttavia di una tecnica che potrà permettere in futuro di rimpiazzare qualsiasi osso con un sostituto fabbricato con materiali speciali ma soprattutto a misura di ogni singolo paziente: bastano delle tac per poter ricavare la forma tridimensionale della protesi, con dei tempi di lavorazione massima di due settimane.