20 luglio 2019
Aggiornato 18:30
Stati Uniti | Uragano Isaac

Isaac potrebbe costare 2,5 miliardi dollari

Secondo una prima stima della società specializzata Eqecat, i danni legati al passaggio dell'uragano Isaac, che sta attraversando la Louisiana, potrebbero costare 2,5 miliardi di dollari all'economia americana. Intanto non è più un uragano, ma fa ancora paura

WASHINGTON - Secondo una prima stima della società specializzata Eqecat, i danni legati al passaggio dell'uragano Isaac, che sta attraversando la Louisiana, potrebbero costare 2,5 miliardi di dollari all'economia americana.
La sospensione dell'attività lavorativa di aziende e attività commerciali e il danno subito dalle industrie potrebbero costare 1,5 miliardi di dollari alle compagnie assicurative, secondo un comunicato della Eqecat, che stima in 1 miliardo le perdite nel settore della produzione del petrolio offshore.
Questa stima preliminare, ha poi avvertito la società americana, non tiene conto di eventuali danni non assicurati.

Non è più un uragano, ma fa ancora paura - Isaac torna a essere una tempesta tropicale. Il National Hurricane Center ha fatto rientrare l'allarme uragano dopo che i venti sostenuti sono scesi sotto i 110 chilometri all'ora. La tempesta ha però rallentato la velocità del suo cammino a 10 chilometri all'ora, concentrandosi sempre di più sulla città di New Orleans e sulle zone nel sud della Louisiana. Gli esperti dicono che non non si è ancora giunti a metà della sua durata. Richard Knabb, direttore del National Hurricane Center, ha dichiarato alla Cnn che «la tempesta durerà per tutto il giorno e tutta la notte fino a domani». Nel frattempo il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha ricevuto un aggiornamento sulle condizioni nelle zone interessate dalla tempesta e ha tenuto una conference call con il sindaco di New Orleans e con i governatori della Louisiana, del Mississipi e dell'Alabama.