23 ottobre 2019
Aggiornato 20:00
Sentenza della Magistratura francese

L'Aga Khan fa ricorso contro il divorzio da 60 milioni di euro

Era sposato in seconde nozze con la cantante tedesca Thyssen. Il principe Karim Aga Khan, 75 anni, è il capo spirituale dei musulmani ismaeliti, una comunità sciita di 15 milioni di persone ripartite in 25 Paesi su cinque continenti

BEAUVAIS- L'Aga Khan ha fatto ricorso contro una sentenza della magistratura francese che lo ha condannato, a fine settembre, a versare la somma record di 60 milioni di euro alla sua ex moglie. Lo si è appreso da una fonte giudiziaria.

L'Aga Khan, che aveva chiesto di divorziare dall'ex cantante tedesca Gabriele Thyssen nel 2004, «si è rivolto alla cassazione», ha precisato la fonte. Una sentenza di una lunghezza eccezionale, 54 pagine, emessa il 29 settembre 2011, la corte d'appello di Amiens, nord della Francia, aveva fissato a 60 milioni di euro la prestazione compensatoria dovuta dal principe alla ex consorte.

Il principe Karim Aga Khan, 75 anni, è il capo spirituale dei musulmani ismaeliti, una comunità sciita di 15 milioni di persone ripartite in 25 Paesi su cinque continenti. Si era sposato in seconde nozze con Gabriele Thyssen, con la quale ha avuto il suo ultimo bambino, un figlio, nel 2000. A seguito di un mancato accordo sull'ammontare della prestazione compensatoria, somma versata quando i due coniugi non hanno le stesse entrate per compensare lo squilibrio, il loro divorzio era finito in tribunale. Inizialmente la magistratura aveva stabilito un indennizzo di 12 milioni di euro, ma la begum (titolo della consorte dell'Aga) chiedeva 200 milioni di euro. Gabriele Thyssen aveva fatto ricorso.

Secondo il giornale Le Figaro, la fortuna dell'Aga Khan, proprietario a Chantilly, nord di Parigi, di una delle più grandi scuderie di purosangue del mondo, è stata valutata a 10 miliardi di euro grazie ad entrate annuali di circa 950 milioni di euro. Ma i magistrati hanno avuto non poche difficoltà a quantificare questo patrimonio per il suo eccezionale status fiscale - paga le tasse in Svizzera ed è residente in Francia e non ha mostrato in tribunale la dichiarazione dei redditi, e per la perdita del contratto di matrimonio.