19 agosto 2019
Aggiornato 07:00
Pirateria marittima

Il Comandante della «Ievoli»: I membri dell'equipaggio stanno bene

La nave sequestrata è al largo della costa Somala. A bordo del mercantile c'è un equipaggio composto da 18 persone, tra cui 6 italiani, 5 cittadini ucraini e 7 indiani

NAPOLI - «I membri dell'equipaggio stanno bene». Così Agostino Musumeci, comandante della «Enrico Ievoli» cargo della compagnia armatrice napoletana «Marnavi», sequestrato dai pirati all'alba del 27 dicembre scorso. A rendere nota questa breve comunicazione sono gli stessi armatori citando quanto riferito, nel corso di un breve contatto, dallo stesso comandante Musumeci. La nave è attualmente ancorata «al largo delle coste della Somalia». A bordo del mercantile c'è un equipaggio composto da 18 persone, tra cui 6 italiani, 5 cittadini ucraini e 7 indiani.

La compagnia Marnavi, in una breve nota, si è scusata «con tutte le parti interessate per il riserbo che la situazione richiede, nel rispetto dei sentimenti e della privacy delle famiglie coinvolte in questa vicenda».